Martedì 28 Marzo 2006

Edil 2006, in Fiera un occhio al futuro

Edilizia sostenibile e risparmio energetico: sono i temi portanti di Edil 2006, la 20ª fiera dell’edilizia inaugurata oggi a Bergamo. Agli operatori offre spunti importanti per un mercato, quello delle costruzioni, che è in forte cambiamento. Sono tante le realtà associative, imprenditoriali e di ricerca che hanno voluto partecipare a Edil 2006 per presentare in anteprima i materiali innovativi e le tecniche di costruzione del futuro.
Gli espositori sono 308, 25 in più del 2005. Il 55,5% proveniene dalla provincia di Bergamo, il 27,4% dalle altre province lombarde, il 17,1% dalle altre regioni italiane. Ben 670 gli stand - oltre cento in più dello scorso anno - per una superficie espositiva netta di 26.500 metri quadri. L’iniziativa è organizzata da Ente Fiera Promoberg in collaborazione con Camera di Commercio di Bergamo, Ascom, Bergamo Fiera Nuova e con la sponsorizzazione di Credito Bergamasco-Gruppo Banco Popolare di Verona e Novara e della Banca Popolare di Bergamo-Gruppo Bpu Banca. «L’Eco di Bergamo» è il media-partner.

«Il binomio Bergamo–edilizia è internazionalmente conosciuto e ha nella fiera dell’edilizia la sua vetrina più qualificata»: lo ha sottolineato Ivan Rodeschini, presidente dell’Ente Fiera Promoberg. Le problematiche energetiche e ambientali che hanno segnato la stagione invernale sono state sottolineate da Luigi Trigona, segretario generale della Promoberg: «Queste tematiche hanno ampio spazio in Edil 2006. Il calendario della manifestazione prevede, a fianco della galleria espositiva, tre convegni che focalizzeranno l’attenzione degli operatori e dei mass media su questo tema di estrema attualità».

A tagliare il nastro è stato Paolo Ferretti, neo presidente dell’Aceb, Associazione costruttori edili bergamaschi. Edil 2006 rimarrà aperta fino a domenica 2 aprile: giovedì e venerdì dalle 10 alle 19, sabato e domenica dalle 9 alle 19. L’ingresso è di 5 euro


I CONVEGNI PER L’ENERGIA SOSTENIBILE

Sei in totale i convegni in programma, con temi che spaziano dalla Sicurezza nei cantieri e in particolare nell’utilizzo di sistemi anti-caduta da ponteggi o tetti; alla progettazione e realizzazione di immobili situati in aree sismiche.
L’approfondimento di quest’anno è dedicato al tema del «Risparmio Energetico» e più in generale a un modello di edilizia Sostenibile sempre più compatibile con l’ambiente. Oltre ai tanti aspetti di rilievo economico-sociale, che impongono scelte radicali nella gestione del calore degli edifici, avendo cura di utilizzare sempre più energia pulita e meno combustibile fossile, sarà centrale l’entrata in vigore del Decreto Legislativo n° 192/2005 , più noto come «Certificazione Energetica degli Edifici», che imporrà una maggiore consapevolezza da parte del costruttore e dell’utente sull’efficienza energetica dell’immobile, con risvolti pratici legati anche al valore dello stesso. L’introduzione della normativa (nei prossimi mesi verrà presentato il pacchetto attuativo), sta già avendo importanti effetti sul mercato delle costruzioni e immobiliare e sarà oggetto di un importante convegno organizzato da Promoberg, Camera di Commercio, Aceb, Comitato Unitario delle Associazioni Artigiane, gli Ordini Professionali e l’Associazione dei Tecnici Comunali, con il patrocinio del Comune e della Provincia di Bergamo dal titolo «Certificazione Energetica degli Edifici», Dlg. N. 192/2005, che si svolgerà venerdì 31 marzo.
Sempre in tema di utilizzo di energia pulita, la fiera promuoverà in collaborazione con l’Associazione Artigiani di Bergamo e con l’Enea un convegno dedicato all’utilizzo dell’Energia Solare, che si terrà sabato 1 aprile.

UN’ISOLA DELL’AMBIENTE
Oltre ai convegni, i temi del Risparmio Energetico e dell’edilizia sostenibile avranno una sezione espositiva dedicata nell’elegante galleria centrale della fiera dove verranno allestiti i 15 stand dell’ISOLA DELL’AMBIENTE E DEL RISPARMIO ENERGETICO. Primarie aziende del settore esporranno quanto di meglio il mercato offre per progettare e costruire immobili con attenzione all’ambiente. In quest’«isola» saranno presentati impianti alimentati a energia solare per la produzione di energia elettrica e termica; impianti geotermici (per utilizzare l’energia del sottosuolo per riscaldare e raffreddare l’immobile utilizzando esclusivamente energia pulita); gli ultimi ritrovati in tema di schermatura degli edifici, riduzione della dispersione termica e materiali naturali che rendono più vivibile e salubre l’ambiente domestico e di lavoro.

PREMIO DI ARCHITETTURA
Continua la collaborazione con l’Ordine degli Architetti di Bergamo, con il quale verrà riproposta la quarta edizione del Premio di architettura rivolto agli operatori della Fiera. Il riconoscimento vuole valorizzare la componente architettonica che qualifica il prodotto edilizio e che, come dimostrano le statistiche, è sempre più elemento decisivo per catturare un mercato alla costante ricerca di qualità. L’Ordine degli architetti, come di consueto realizzerà uno stand–mostra all’interno della fiera in collaborazione con la GAMEC Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo.

DATI E ASPETTATIVE DEL SETTORE
Sul versante dei visitatori gli organizzatori contano di superare le 42.500 unità delle passate edizioni, forti di aspettative economiche ancora buone per il settore, in cui dopo il settimo anno di crescita consecutiva (stimata nel 2005 nell’1.7% in termini reali), i segnali sono di un consolidamento, con soddisfacenti performance in molti segmenti del comparto residenziale. Dopo il boom degli scorsi anni - nel 1999-2004 il settore è cresciuto in Italia 21.1% (contro l’8.6% del Pil) - il settore delle costruzioni si appresta ad affrontare un mercato certamente più selettivo, in cui qualità, aggiornamento e innovazione tecnologica saranno centrali.
Sponsor di Edil 2006 sono Camera di Commercio di Bergamo, Banca Popolare di Bergamo-Gruppo BPU Banca e Credito Bergamasco-Gruppo Banco Popolare di Verona e Novara.

PARCHEGGI E ORARI
Il Polo Fieristico oltre a disporre di 1.800 parcheggi mette a disposizione per i visitatori di Edil 2006, nelle giornate di sabato e domenica, ulteriori 800 posti auto all’Aereo Club Sacbo di Orio al Serio. Un servizio navetta gratuito collegherà l’aereo Club con la Fiera. Il costo del parcheggio è di 2 euro, ingresso in fiera 5 euro. 
Orari di apertura: giovedì e venerdì dalle 10 alle 19; sabato e domenica dalle 9 alle 19.

(28/03/2006)

a.campoleoni

© riproduzione riservata

Tags