Lunedì 27 Dicembre 2004

Filatura di Albano, arriva la mobilità per 88 operai

Alla Filatura di Albano è arrivata la mobilità. La procedura per il licenziamento collettivo degli 88 dipendenti de (gruppo Franzoni) per cessazione di attività è stata aperta. Ora ci sono 75 giorni per arrivare a un accordo, prima in sede sindacale e poi alla Direzione provinciale del lavoro. E se da una parte la comunicazione conferma l’intenzione della Franzoni Filati di fermare l’attività dello stabilimento bergamasco, il secondo dopo lo stop di Pognano dell’anno scorso, dall’altra si profila quantomeno la possibilità di ritrovarsi di nuovo seduti a un tavolo con la società per discutere. La prassi prevede infatti che in tempi brevi ci sia un incontro con i sindacati.

Mercoledì i lavoratori si riuniranno in assemblea per definire la linea da tenere. In fabbrica, infatti, prosegue la protesta a oltranza iniziata il 16 dicembre, il giorno dopo l’annuncio della chiusura. Si tratta quindi di decidere se continuare l’assemblea permanente, che di fatto è come un’occupazione, o se sospenderla e far ripartire le macchine, in vista della trattativa. Nel confronto i sindacati chiederanno il ritiro della mobilità e, soprattutto, la promessa di un futuro diverso per lo stabilimento di Albano, che non sia la chiusura.

(27/12/2004)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags