Venerdì 02 Dicembre 2005

Franzoni Filati, altri 70 a rischio

Il gruppo tessile bresciano Franzoni Filati, dopo la chiusura a giugno di Albano S. Alessandro e due anni fa di Pognano, intende chiudere a inizio 2006 anche lo stabilimento di Calcinate, che occupa 67 lavoratori, per spostare le produzioni a Trani (Bari). La comunicazione è stata data al sindacato dall’azienda, che si è dichiarata disponibile all’utilizzo di ammortizzatori sociali. Il gruppo prevede 262 esuberi nei vari stabilimenti: oltre ai 67 di Calcinate anche i 73 dipendenti di Albano S. Alessandro, attualmente in cassa integrazione fino a marzo 2006.

I sindacati ritengono inaccettabili le richieste dell’azienda: oggi è in programma un’assemblea dei lavoratori.

(02/12/2005)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags