Martedì 17 Giugno 2003

Gas: Asm di Brescia fa incetta di società del settore e rafforza la sua posizione

Asm Brescia rafforza la sua posizione nella distribuzione e vendita di gas. Lo fa attraverso l’acquisizione di quattro società del settore, la Tidone gas srl, la Alfa metano srl, la Gastecnica reggiana srl e la Tidone gas energie srl. Costo dell’operazione, con cui Asm Brescia rileva il 100% delle partecipazioni, 32 milioni di euro al netto della posizione finanziaria netta media degli ultimi 12 mesi. Altri 500 mila euro saranno detratti per rettifiche così come stabilito in sede di «due diligence», cioè del team che si è occupato dell’analisi strategica delle aziende. Lo stabilisce il contratto preliminare vincolante firmato il 13 giugno scorso da Asm Brescia.

Con un fatturato e un mol (margine operativo lordo) aggregati rispettivamente di 22,908 e di 4,821 milioni di euro, le quattro società servivano, al 31 dicembre 2002, circa 29.500 clienti. Piacenza, Cremona, Alessandria, Bergamo, Pavia e Lodi le zone raggiunte, attraverso una rete di 897 km e lo sfruttamento di 47 concessioni. Il contratto definitivo verrà firmato entro il 15 luglio 2003. In una nota diffusa da Asm Brescia, il presidente Renzo Capra ha sottolineato come questa acquisizione consenta ad Asm di «crescere ulteriormente sia nella distribuzione che nella vendita di gas metano».

(17/06/2003)

g.francinetti

© riproduzione riservata

Tags