Mercoledì 05 Novembre 2008

Gewiss: l’utile netto cresce del 3%

Il Consiglio di amministrazione di Gewiss Spa ha approvato i risultati consolidati del gruppo al 30 settembre 2008. «Gewiss ha dimostrato una buona tenuta economico-finanziaria nonostante un periodo sottoposto a forte volatilità e preoccupazioni verso il futuro - ha dichiarato il presidente Domenico Bosatelli -. Dopo un ciclo di forte espansione questo assestamento del mercato è da ritenersi fisiologico. Le aziende come Gewiss sane e solide sul piano patrimoniale e di prodotto/mercato hanno grandi opportunità di crescita».In crescita del +4,5% il fatturato consolidato nei primi nove mesi del 2008 che si attesta a 262,4 milioni di Euro (Mil€) rispetto ai 251,1 Mil€ del medesimo periodo 2007, con una performance superiore di oltre dieci punti percentuali rispetto all’andamento medio del settore elettrotecnico in fase di significativa contrazione. La crescita si attesta all’8%, escludendo la contribuzione negativa delle vendite Gewiss sul mercato spagnolo (-20%) caratterizzato nel 2008 da una generalizzata flessione nel settore delle costruzioni residenziali.Si conferma il dato positivo relativo alle vendite sui mercati italiano (+6%), francese (+9%), tedesco (+ 20%), con buone performance nel Medio/Estremo Oriente (+28%), nelle Americhe (+98%) e nel Resto del mondo (+37%) che riflettono anche i benefici derivanti dalle società di recente costituzione. A settembre la ripartizione del fatturato per area geografica risulta pertanto la seguente: Italia 56,1%, Europa 35,3% e resto del mondo 8,6%. Crescono i comparti Domotica/Chorus (+14%), Energia (+2%) ed Illuminotecnica (+3%).Inoltre l’utile netto cresce del 3% attestandosi a 22,1 Mil€ (8,4% sul fatturato) rispetto ai 21,4 Mil€ del medesimo periodo 2007 per effetto principalmente del minore carico fiscale derivante dalle norme introdotte dalla Legge Finanziaria 2008. La posizione finanziaria netta passa da 40,9 Mil€ del 31 dicembre 2007 a 33,6 Mil€ del 30 settembre 2008. Lavariazione di 7,3 Mil€ è da attribuirsi principalmente all’incremento (fisiologico nel corso dei primi mesi dell’anno) del capitale circolante operativo netto (22,3 Mil€), agli investimenti netti (8,5 Mil€) ed alla distribuzione dei dividendi 2007 (12 Mil€) parzialmente compensati dal cash-flow del periodo (37,6 Mil€).Clicca qui per visionare tutti i dati(05/11/2008)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata