Domenica 30 Maggio 2004

Ici, istruzioni per l’uso. Si paga entro il 30 giugno

Sta per partire l’operazione Ici: tra il 1° e il 30 giugno dovrà essere versata la prima rata dell’imposta comunale sugli immobili. La tassa, secondo le prime stime, dovrebbe portare nelle casse dei Comuni italiani oltre 10 miliardi di euro. Dal 1994 ad oggi l’incasso è aumentato del 40%, anche per il continuo ritocco all’insù delle aliquote.

CHI DEVE PAGARE L’ICI E QUANDO

Tra il 1° e il 30 giugno deve essere versata la prima rata per l’anno 2004. Sono tenuti al pagamento coloro che nel 2004 sono proprietari di beni immobili o titolari di diritti reali di godimento sugli stessi, locatari finanziari e concessionari delle aree demaniali. L’acconto è pari al 50% dell’imposta dovuta per l’anno scorso, ma calcolata sulla base dell’aliquota e delle detrazioni dei 12 mesi dell’anno precedente. È possibile anche effettuare il versamento in un’unica soluzione entro il 30 giugno, in tal caso applicando le aliquote e le detrazioni stabilite dal Comune per il 2004.

CASE IN PIU’ COMUNI, VERSAMENTI DIVERSI

Se si posseggono più immobili nello stesso Comune, è sufficiente un unico versamento per l’Ici complessivamente dovuta. Se si posseggono invece immobili situati in Comuni diversi, è necessario effettuare distinti versamenti per ogni Comune.

data>m

MODALITA’ DI PAGAMENTO

Il pagamento va effettuato presso gli uffici postali, i concessionari della riscossione o le banche convenzionate con i concessionari stessi, salvo diverse indicazioni del Comune. Le persone fisiche non residenti nel territorio dello Stato possono avvalersi dell’ulteriore facoltà di effettuare il versamento dell’imposta dovuta in unica soluzione, dall’1 al 20 dicembre, con applicazione degli interessi nella misura del 3%. La dichiarazione Ici va presentata quest’anno solo se nel corso del 2003 si sono verificate variazioni nella titolarità della proprietà dell’immobile oppure modifiche nella struttura o nella destinazione dell’immobile che hanno dato luogo ad un diverso ammontare dell’imposta dovuta.

(30/05/2004)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags