Il Cavallino corre in borsa Debutto Ferrari a Wall Street
Ferrari a Wall Street (Foto by Ansa)

Il Cavallino corre in borsa
Debutto Ferrari a Wall Street

La Ferrari debutta al New York Stock Exchange mercoledì 21 ottobre.

Davanti al palazzo del Nyse, la cui facciata è coperta dal logo del Cavallino Rampante, passanti e curiosi ammirano le numerose vetture, da corsa e da strada, parcheggiate in bella mostra.

Per l’occasione a suonare la campanella che dà l’avvio alla seduta odierna della Borsa di New York i vertici del gruppo Fiat Chrysler, dal presidente John Elkann all’amministratore delegato Sergio Marchionne.

Il prezzo dell’ipo Ferrari - che si è quotata alla Borsa di New York col nome in codice «Race» - è stato fissato a 52 dollari per azione. La casa di Maranello offre sul mercato 17,18 milioni di titoli che, a un prezzo di 52 dollari per azione, portano la raccolta con la quotazione a 893,36 milioni di dollari. Il valore complessivo della società si aggirerebbe quindi sui 10 miliardi di dollari.

«Il mondo è grande e per Ferrari ci sono enormi opportunità», ha detto Sergio Marchionne subito dopo il debutto. «Dobbiamo crescere sul fronte della domanda», ha detto in un’intervista alla Cnbc, aggiungendo come «la concorrenza non è all’altezza di Ferrari».


© RIPRODUZIONE RISERVATA