Il pane per celiaci è realtà Lo sforna il gruppo Ambrosini

Il pane per celiaci è realtà
Lo sforna il gruppo Ambrosini

Pane fresco per celiaci tra gli scaffali degli ipermercati. Un prodotto che fino a qualche tempo fa sembrava impossibile da realizzare.

Invece ora è realtà grazie al Panificio Panì, azienda del gruppo alimentare Ambrosini di Brusaporto, che nei giorni scorsi, durante la fiera TuttoFood, ha lanciato «Insieme», una linea di prodotti da forno freschi composta da diverse tipologie di pane, pizza e focaccia.

Lo stabilimento di Ponte San Pietro del gruppo Ambrosini

Lo stabilimento di Ponte San Pietro del gruppo Ambrosini

«Siamo i primi in Italia ad arrivare alla grande distribuzione organizzata - esordisce con una punta di orgoglio l’amministratore delegato Paolo Ambrosini - producendo pane fresco senza glutine né lattosio andando così a colmare una lacuna di mercato: il numero di celiaci che non vogliono sentirsi esclusi dal piacere di mangiare il pane in compagnia è in costante aumento».

La lavorazione del pane per celiaci

La lavorazione del pane per celiaci

Panificio Panì produce, nel suo stabilimento di Ponte San Pietro, oltre 45 tonnellate di pane al mese e per rifornire la grande distribuzione organizzata di tutto il Nord Italia collabora con oltre 50 forni del territorio, ma per arrivare al pane fresco per celiaci ha investito 3 milioni di euro per un nuovo impianto produttivo da 2.500 metri quadrati a Strozza dove lavorano dieci persone in regime di «camera bianca» cioè manipolando esclusivamente farine senza glutine.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola martedì 26 maggio 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA