Martedì 22 Giugno 2004

Imprese orobiche: meno assunzioni ma di qualità

Meno assunzioni, ma di qualità. È quanto prevedono per quest’anno le imprese bergamasche. L’anno scorso quasi metà delle richieste di personale riguardava personale "generico" senza un particolare titolo di studio: le attese per il 2004 sono per assunzioni di livello superiore, con una quota di persone con il solo titolo della scuola dell’obbligo che scende di quasi dieci punti percentuali, il 35,6%, poco più di un assunto su tre.

Sale invece la richiesta di laureati (dal 5,8% all’8,2%), ormai allineata alla media nazionale, e di diplomati (dal 26,4% al 27,9%), ma soprattutto di persone con qualifica professionale (dal 22,8% al 28,3%).

Questi i dati contenuti nella nuova indagine Excelsior, realizzata annualmente da Unioncamere in collaborazione con il ministero del Lavoro e presentata a Roma. In tutta la Lombardia si aspettano quest’anno quasi 126 mila assunzioni di lavoratori dipendenti (escluse le forme di collaborazione continuativa) a fronte di 110 mila uscite: un saldo positivo di 16.032, con una crescita dello 0,7% rispetto al 2003.

(22/06/2004)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags