Lunedì 30 Luglio 2007

In calo i mutui prima casa: -7,7%

In Lombardia il mercato dei mutui per l’acquisto della prima casa nel primo trimestre 2007 è in flessione del 5,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. A Bergamo il calo è un po’ più marcato: - 7,7%. Lo rileva un’indagine di Banca per la Casa su dati Bankitalia. Nel primo trimestre 2007 il valore dei mutui erogati a Bergamo è stato di 322 milioni.

Milano invece si attesta a 1.722 milioni di euro, con una flessione del 5,7% rispetto al 1° trimestre 2006. In termini percentuali la provincia che ha avuto in maggior incremento di valore dei mutui erogati è stata Lodi con +10,2% (78 milioni), seguono Mantova con +7,1% (113 milioni), Pavia con +2,3% (151 milioni).

Di segno negativo, invece, Cremona con -1,9% (94 milioni), Lecco con -5,2% (94 milioni), Brescia con -6,4% (332 milioni), Bergamo con -7,7% (322 milioni), Sondrio con -17% (24 milioni), Como con -24,6% (164 milioni). Resta costante il mercato dei mutui nella provincia di Varese con +0,6% (258 milioni).

In riferimento all’Italia Nord Occidentale, che comprende anche le regioni Piemonte Liguria e Valle d’Aosta, la Lombardia si colloca ad oggi al primo posto per valore dell’erogato, con 3.352 milioni di euro. A livello nazionale, nel primo trimestre 2007, la flessione delle erogazioni di mutui per l’acquisto della casa rispetto allo stesso periodo del 2006 è dell’1,60%. L’importo complessivo erogato dal sistema è pari a 14.204 milioni di euro. 

Il calo, secondo gli esperti è anche legato ai continui rialzi dei tassi che hanno reso le famiglie più riflessive sulle decisioni di finanziamento.
(30/07/2007)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags