Industria, su la produzione a dicembre: + 0,4% in un mese, + 0,1% base anno

Industria, su la produzione a dicembre:
+ 0,4% in un mese, + 0,1% base anno

Nel 2014 la produzione industriale è scesa dello 0,8% rispetto all’anno precedente. Si tratta del terzo anno consecutivo che si realizza una diminuzione per l’industria, che ha chiuso il 2013 a -3,2% e il 2012 a -6,4%.

È quanto rileva l’Istat. A dicembre invece la produzione industriale ha segnato una crescita dello 0,4% rispetto al mese precedente e dello 0,1% rispetto a dicembre 2013. È quando rileva l’Istat: si tratta del secondo aumento congiunturale consecutivo, una situazione che non si verificava da più di un anno (settembre-ottobre 2013).

La produzione di auto cresce del 30,4% a dicembre rispetto al 2013 e chiude il 2014 con un +9,2% anno su anno. «L’anno si chiude con una performance molto positiva di tutti i mezzi di trasporto» affermano i tecnici dell’Istituto. Il settore cresce del 4,4% nel 2014 a del 14,7% a dicembre su dicembre 2013.

Il segno più contraddistingue tutti i comparti tranne i beni di consumo (-0,9%), nel confronto con novembre. Rispetto al 2013, invece, aumenta solo il comparto dei beni strumentali (+6,5%) mentre il calo più marcato è per l’energia (-6%). Tra i settori, la crescita maggiore è per la produzione di mezzi di trasporto (+14,7%), di computer, prodotti di elettronica ed ottica (+13,9%) e di macchine e attrezzature n.c.a.(+8,6%). L’industria in senso stretto, intesa come attività manifatturiera, aumenta dell’1,3%.

Intanto il recente calo dei prezzi petroliferi «avrà solo un impatto marginale sulla crescita della domanda globale per il resto del decennio», per cui si prevede un «marcato rallentamento rispetto al passo normale mostrato prima della crisi del 2008-2009, a 1,1 milioni di barili al giorno per anno». Lo scrive l’Agenzia internazionale dell’Energia (Aie) nel rapporto di medio termine sul petrolio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA