Domenica 15 Giugno 2008

La Fassi Gru pensa all’ambiente

Tecnologia e sviluppo sostenibile anche nelle gru per autocarro. La Fassi Gru di Albino, che è ormai il secondo operatore mondiale del settore con i 10.000 pezzi che dovrebbe produrre quest’anno, rispetto ai 9.700 del 2007 («Il mercato sta rallentando dopo un lungo periodo di crescita» - spiega l’amministratore delegato Giovanni Fassi), destina circa l’8% di un fatturato attestatosi sopra i 220 milioni di euro proprio alla ricerca e sviluppo.Oltre a partecipare a Intellimec, consorzio della meccatronica, insediatosi al Kilometro Rosso, Fassi gru sviluppa anche nuova tecnologia in «casa». L’utilizzo di sistemi elettronici ha costituito in particolare la base su cui si è sviluppato il progetto «Evolution concept», un nuovo modo di concepire, pensare, progettare e costruire gru, che ha portato in tre anni a creare 65 nuovi modelli. L’ultimo, presentato alla fiera internazionale di Bologna, è in produzione da pochi mesi: è la F950AXP da 95 tonnellate metro).La tecnologia viene poi in aiuto dell’ambiente. Su questo punto è da sottolineare la collaborazione in corso da oltre un quarto di secolo tra il gruppo bergamasco e il gruppo tedesco Basf nel campo delle vernici. «L’abolizione di metalli pesanti, come cromo o piombo all’interno delle vernici, e l’uso di prodotti a basso contenuto di solvente è una scelta intrapresa già da diversi anni - spiega Fassi - Più recente è il passaggio a sistemi ibridi di verniciatura tramite l’adozione di fondi epossidici idrosolubili, che pur mantenendo invariati i contenuti qualitativi del prodotto garantiscono un abbattimento quasi completo delle emissioni di solvente». Dal punto di vista della produzione l’ultima innovazione tecnologica di cui si è dotata l’azienda di Albino è un sistema flessibile per i processi di saldatura (Flexibile machine system- Fms) lungo 45 metri e largo 15 metri, realizzato dalla svedese Andou Automation (gruppo Abb) su specifiche indicazioni dell’azienda. Questo sistema consente di realizzare lavorazioni di saldatura singolarmente su ogni pezzo, utilizzando maschere preimpostate.(15/06/2008)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata