Venerdì 12 Marzo 2004

Le famiglie per i consumi s’indebitano sempre di più

Da Bankitalia è arrivata la conferma autorevole. Le famiglie italiane si indebitano sempre di più. Il credito al consumo ha fatto segnare un +15%, salendo dai 28 miliardi di gennaio 2003 ai 33 miliardi di quest’anno. Impennata anche dei mutui ipotecari, che continuano ad aumentare e confermano la fame di mattone: +23% a gennaio, da 122,1 miliardi a 150,8. In questa corsa al debito, la Lombardia ha un posto di primo piano in Italia e Bergamo non fa eccezione. È quanto emerge da uno studio Assofin-Crif-Prometeia su dati aggiornati al 30 giugno 2003. Nel corso del 2003, il 18,7% dei finanziamenti al consumo concessi in Italia sono stati erogati in Lombardia, per un importo complessivo di 2,67 miliardi di euro. La fetta più consistente se n’è andata nell’acquisto di autoveicoli e moto, al secondo posto c’è l’uso di carte di credito.

Facendo riferimento a Bergamo e provincia, nel 2002 il ricorso ai prestiti bancari per soddisfare esigenze di consumo è cresciuto dell’88% rispetto al 1998, assunto come anno base di riferimento. L’aumento stimato per il 2003 su cinque anni è del 108,5%, un dato che pone la nostra provincia al primo posto in Lombardia. E per il 2004 la previsione è di un +128,7% sul 1998 e +20,2% sul 2003. Cresce anche l’accensione di mutui ipotecari. L’incremento stimato nel 2004 è +155,9% rispetto all’anno base 1998 e +25,8% sul 2003.

(12/03/2004)

u.negrini

© riproduzione riservata

Tags