Venerdì 22 Settembre 2006

Legler, firmato il decreto: arrivano 13 milioni

È arrivata l’attesa firma sul decreto che dà il via libera al finanziamento statale di 13 milioni di euro per la Legler. Dopo il sì dei giorni scorsi da parte del comitato tecnico del ministero delle Attività produttive la delibera è stata siglata dal direttore generale del ministero dello Sviluppo economico che ha reso concreti i benefici della legge 80 consentendo così al gruppo di evitare il fallimento. I milioni del finanziamento serviranno per onorare i debiti con fornitori e dipendenti e garantire la sopravvivenza di tutti e quattro i siti: Ponte San Pietro nella Bergamasca e Macomer, Ottana e Siniscola nel Nuorese.
La firma del decreto, avvenuta oggi, è una buona notizia e chiude finalmente una vicenda che negli ultimi mesi, sempre a un soffio dal traguardo, ha regalato continui colpi di scena in negativo. Il decreto - spiegava nei giorni scorsi l’amministratore delegato di Legler, Giuseppe Cipolla - «vale come atto di garanzia per l’istituto privato che erogherà il finanziamento. Subito verranno sanate le posizioni debitorie, tra cui la mensilità di agosto dei nostri dipendenti. A quel punto avremo tempo sei mesi per elaborare un piano di ristrutturazione industriale completo che possa garantire un futuro al gruppo, in Lombardia e in Sardegna. Successivamente penseremo anche a diversificare la produzione, magari con nuove attività».

(22/09/2006)

a.campoleoni

© riproduzione riservata