Giovedì 01 Marzo 2007

Legler, sfilano in 400 al corteo

Otto ore di sciopero e presidio dei lavoratori della Legler oggi in centro città, contro il rischio chiusura della storica azienda di Ponte San Pietro. La manifestazione, che ha visto la presenza di oltre 400 dipendenti con bandiere e striscioni, è stata organizzata da Filtea-Cgil, Femca-Cisl e Uilta-Uil. Dopo il raduno in piazza Vittorio Veneto, il corteo di lavoratori e sindacalisti si è mosso alle 10 per raggiungere Porta Nuova e via Camozzi, dove è stata fatta una sosta in prossimità del palazzo dell’Unione industriali; infine i manifestanti si sono ritrovati, per il presidio vero e proprio, davanti all’edificio di via Tasso che ospita la Provincia e la Prefettura.

I segretari provinciali di Cgil, Cisl e Uil hanno incontrato il prefetto Cono Federico, che ha ribadito la sua solidarietà nei confronti dei lavoratori, annunciando anche un interessamento con l’amministratore delegato di Banca Intesa e nei confronti di Confindustria.

Oltre ai problemi già noti, la protesta è scattata anche in vista di una riduzione del 40% dell’attività nello stabilimento di Ponte, che si prevede sarà messa in atto già nella prossima settimana, a causa delle carenze di rifornimenti e materie prime legate agli ormai cronici problemi di liquidità da parte dell’azienda.

(01/03/2007)


r.clemente

© riproduzione riservata