Martedì 09 Ottobre 2007

Linificio e Canapificio nazionale posto a rischio per 165 lavoratori

Stato di agitazione per i lavoratori del Linificio e Canapificio Nazionale dei due stabilimenti di Villa d’Almé e Fara Gera d’Adda dopo l’annuncio da parte dell’azienda di una riorganizzazione che peserebbe sulle due fabbriche con un esubero di 165 lavoratori. I lavoratori hanno discusso in assemblea la situazione e hanno deciso di effettuare due giorni di sciopero di 8 ore ciascuno, uno mercoledì 10, l’altro mercoledì 17 ottobre. La manovra annunciata dall’azienda riguarderà 35 addetti a Fara e 130 dei 200 totali a Villa d’Almé, dove sono in scadenza i contratti di solidarietà.
In occasione dello sciopero è previsto un presidio all’esterno della fabbrica di Villa d’Almè dalle 10 alle 12.

(09/10/2007)

a.campoleoni

© riproduzione riservata