Venerdì 15 Ottobre 2010

L'Inps controlla la 14ª del 2008
Chi ha preso di più, rimborserà

L'Inps sta effettuando alcune verifiche nei confronti di quei pensionati che hanno usufruito della 14esima mensilità, assegnata dall'Istituto agli ultra 64enni titolari di pensioni e di determinate condizioni di reddito.

«L'Istituto – avvisa Mina Busi, della segreteria Fnp Cisl di Bergamo - ha verificato la somma della quattordicesima che aveva erogato nel 2008, determinata sulla base dei redditi presunti, e quella effettivamente spettante al pensionato in ragione dei redditi reali alla fine dello stesso anno. La verifica ha comportato, da parte dell'Inps, la convalida dell'erogazione, nel caso di non superamento dei redditi dichiarati con i limiti stabiliti,oppure il conguaglio a credito o debito del pensionato. L'Istituto, inoltre, ha proceduto alla revoca della prestazione per il superamento dei limiti o per mancata dichiarazione».

Nella tabella riepilogativa allegata
si riportano i limiti di reddito stabiliti per beneficiare della somma aggiuntiva.

«Pertanto – continua Busi - , nel caso in cui il pensionato abbia ricevuto una somma non dovuta, oppure una somma superiore a quella spettante, dovrà restituirla. L'Inps infatti con la rata di settembre e fino a quella di dicembre, provvederà, previo invio di una lettera di avviso, a recuperare quanto non dovuto. Gli uffici della Fnp di tutta la provincia sono comunque a disposizione di quanti avessero bisogno di aiuto e consulenza».

a.ceresoli

© riproduzione riservata