Giovedì 07 Dicembre 2006

Maglificio Dalmine:50 in sciopero

Lavoratori in sciopero al Maglificio Dalmine, storica azienda con una produzione di altissima qualità e che conta oggi 169 dipendenti. L’azienda ha aperto il 17 novembre la procedura di mobilità, dichiarando 25 esuberi dopo un anno di cassa integrazione straordinaria che terminerà il prossimo 31 gennaio.

Proprio su questo aspetto interviene il sindacato: “L’azienda ha sempre utilizzato pochissimo la cassa integrazione – dice Floriana Ferrari, della Femca Cisl – per la difficoltà a coprire gli ordini con una gestione dell’orario a dir poco schizofrenica”.

Ecco perché, aggiungono Cgil e Cisl, “di fronte a questa realtà, le organizzazioni sindacali hanno proposto alla proprietà di applicare il contratto di solidarietà, che risolverebbe i problemi di gestione dell’orario di lavoro con una maggiore flessibilità e darebbe all’azienda possibilità per un altro anno. Gli esuberi, infatti, non sono la soluzione del problema, ma fino a oggi abbiamo dovuto registrare solo troppa rigidità della proprietà”.

Allo sciopero di oggi hanno partecipato una cinquantina di lavoratrici provenienti soprattutto dal reparto confezioni, quello maggiormente toccato dalla dichiarazione di esubero.

(07/12/2006)

r.clemente

© riproduzione riservata