Sabato 03 Aprile 2004

Mario Mazzoleni: fiducia come base per il rilancio

Mario Mazzoleni, presidente di Confindustria Lombardia, ha lanciato uno slogan che è stata poi ripreso da tutti nel corso del convegno «La sfida dello sviluppo»: fiducia, come base per il rilancio. «Non ci è richiesto di essere fideisticamente ottimisti, ma di continuare a affermare in modo convincente che l’industria italiana non cede, neppure intellettualmente, alla tentazione di mettersi nella scia di chi, colpiti dalla sindrome del declino, sono più inclini alla rassegnazione che alla volontà di riscossa» ha detto, invitando a non limitarsi ad aspettare la ripresa.

Secondo Mazzoleni i rischi di declino per l’Italia ci sono e li sintetizza in tre «incapacità»: di fare riforme strutturali, di fare ricerca, innovazione e altra formazione, di tenere in ordine i conti pubblici. «Sono debolezze che non si allontanano con la retorica delle buone intenzioni - ha aggiunto - Dobbiamo fare di più, con progetti chiari che assecondino le nuove tendenza dell’imprenditorialità». Queste, secondo Mazzoleni, sono una nuova convergenza di interessi e di ruoli della fascia delle medie imprese, un sottosistema sempre più ampio che diventerà protagonista nei prossimi anni; la creazione di nuove aree di aggregazione economica («geocomunità» o «megadistretti interprovinciali») con le quali consolidare la competitività del sistema Paese; la consapevolezza della necessità di fare gruppi e sinergia con le imprese del terziario, bancarie, finanziarie e logistiche, che vogliono affrontare la competizione internazionale. «È qui - ha concluso Mazzoleni - che occorre fare squadra e rafforzare il sistema».

(03/04/2004)

u.negrini

© riproduzione riservata

Tags