Sabato 18 Settembre 2004

Maroni: decreto unico per tessile e Alitalia

«Il provvedimento per i lavoratori del settore tessile è già pronto. Verrà presentato venerdì prossimo al Consiglio dei Ministri. Non è stato possibile farlo nella giornata di ieri (venerdì N.d.R) perché era ancora in corso la trattativa con Alitalia. Abbiamo comunque deciso di presentare un decreto legge unico anziché due distinti. Le risorse ci sono e quanto è stato promesso viene mantenuto con l’attuazione del provvedimento di venerdì prossimo». Il ministro del Welfare, Roberto Maroni, prende ufficialmente posizione di fronte alle forti preoccupazioni che ieri, così come nei giorni scorsi e nelle ultime settimane, sono emerse in Bergamasca per la situazione del tessile. «Per quanto riguarda le dichiarazioni di alcuni sindacati - ha precisato ancora il ministro Maroni -, si tratta di allarmismi infondati. Non esiste alcun problema ed entro la settimana prossima, tutto sarà risolto. I lavoratori possono stare tranquilli».

Un messaggio di fiducia, quello del ministro Maroni: una risposta fortemente attesa dal mondo imprenditoriale e sindacale della Bergamasca proprio in seguito ai continui rinvii nella predisposizione del decreto a favore delle piccole e medie imprese del settore. Il decreto, lo ricordiamo, deve sbloccare i 5,98 milioni da utilizzare a copertura della Cassa integrazione straordinaria concessa in deroga agli artigiani e alle imprese con meno di 15 dipendenti e che interesserebbe 1.200 lavoratori del tessile orobico.

Un malumore che, piano piano, nelle scorse settimane è andato crescendo in Bergamasca visto come, settimana dopo settimana, pur attendendo notizie da Roma, in realtà, sul fronte del via libera al decreto non giungessero buone nuove. Con l’aggravante del fatto che nelle ultime settimane si sono andate evidenziando situazioni di forti difficoltà in alcune aziende del tessile bergamasco: situazioni delicate, che non si sono potute gestire attraverso gli ammortizzatori sociali in quanto mancava proprio la garanzia della «copertura» dell’apposito decreto ministeriale.

«Il provvedimento per i lavoratori del settore tessile è già pronto», ha tenuto a ribadire ieri il ministro Maroni, specificando che il via libera al provvedimento giungerà venerdì prossimo, in occasione del Consiglio dei Ministri. Un incontro, quello di governo in programma alla fine della prossima settimana, destinato così ad abbinare due situazioni estremamente delicate nel panorama delle emergenze occupazionali, visto come il decreto per il tessile bergamasco sarà «abbinato» con il decreto che l’esecutivo preparerà per gestire la crisi Alitalia.

(19/09/2004)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags