Martedì 25 Novembre 2008

Mazzucconi, impresa e sindacati dialogano su incentivi e mobilità

Un anno di cassa integrazione straordinaria per crisi per circa 120 dipendenti su 189, mobilità volontaria incentivata per chi è già vicino alla pensione e impegno per la formazione. Sono le richieste dei sindacati di categoria avanzate alle Fonderie Mario Mazzucconi vista la situazione di esuberi allo stabilimento di Ponte San Pietro. L’Azienda sembrerebbe disponibile su incentivi e mobilità.Le richieste sono state avanzate nel corso di un incontro che si è svolto oggi e nel quale si è discusso degli ammortizzatori sociali da mettere in campo per fronteggiare la crisi in atto. Gli esuberi dichiarati dall’azienda allo stabilimento di Ponte San Pietro sono tra i 105 e i 140. Secondo fonti sindacali l’azienda avrebbe mostrato disponibilità a considerare gli incentivi per la mobilità.(25/11/2008)

a.campoleoni

© riproduzione riservata