Metalmeccanici: mille in corteo

Metalmeccanici: mille in corteo

Erano un migliaio i lavoratori bergamaschi che hanno aderito allo sciopero nazionale dei metalmeccanici programmato, a livello nazionale, dalle 8 alle 12. Il corteo delle tute blu si è mosso verso le 10 dall’area antistante il centro commerciale Auchan di Curno. Sventolando bandiere e scandendo slogan i manifestanti hanno raggiunto un’ora dopo lo stabilimento della Brembo. Durante il percorso è stata fatta solo una breve sosta sulla strada provinciale.

Terminare il corteo davanti all’azienda del vice presidente di Confindustria, Alberto Bombassei, non è stata una decisione casuale. I lavoratori hanno infatti spiegato che in tal modo si è voluto dare maggior risalto alle necessità e alle difficoltà della categoria, per poter ottenere un contratto (scaduto il 30 giugno) che garantisca opportune tutele non solo dal punto di vista salariale ma anche da quello normativo
.
Dal canto suo la Brembo ha fatto sapere che il corteo dei manifestanti era composto da non più di 250 persone e un centinaio di esse, dopo aver chiesto il permesso, sono state autorizzate ad entrare simbolicamente nell’azienda dalla portineria Nord per poi uscire da quella Sud.

(12/12/2007)

© RIPRODUZIONE RISERVATA