Giovedì 23 Aprile 2009

Mobilità alla Polaris, trovato
l'accordo per 14 dipendenti

Accordo fatto sulla mobilità per 14 dei 43 lavoratori in organico alla Polaris Spa, che produce cucine componibili: il via libera, con il placet di sindacati e azienda, è stato ufficializzato mercoledì nella sede di Pontida. A fine 2008 era partito un periodo di cassa integrazione ordinaria accompagnato dallo smaltimento delle ferie arretrate dei dipendenti.

L’operazione non era stata sufficiente per rimettere in sesto l’azienda, che, a marzo, ha annunciato un piano di riorganizzazione in cui si prevedeva, appunto, anche la mobilità: partirà dall’inizio di maggio e durerà fino al gennaio 2010.

«Siamo riusciti a ridurre al minimo l’impatto sociale dei tagli - ha commentato Claudio Cavagna della Fillea Cgil di Bergamo -: dei 14 che andranno in mobilità, 11 sono vicini alla pensione e per gli altri si sono ottenuti incentivi all’esodo. L’operazione conclusa, poi, dovrebbe consentire a chi è rimasto a lavorare in Polaris di avere certezze in più sul rilancio aziendale. Tra l’altro si è lavorato anche per una riorganizzazione produttiva che preveda investimenti per razionalizzare e rendere efficiente ed efficace la politica aziendale».

r.clemente

© riproduzione riservata