Martedì 21 Marzo 2006

NoFrills anticipa la stagione estiva: dibattitie convegni sul turismo nel Polo Fieristico

La Primavera è arrivata solo sul calendario, ma si comincerà a respirare aria di vacanze nei padiglioni del Polo Fieristico di via Lunga, a Bergamo. Venerdì 24 e sabato 25 marzo, è di scena, infatti, «NoFrills», il workshop b2b che può contare sulla presenza di 342 aziende (+13% rispetto all’edizione precedente) in 202 stand (+12%), e sull’interesse di oltre 4.800 agenti di viaggi in qualità di visitatori (+20%). Una manifestazione - ha spiegato durante la presentazione spiega l’amministratore delegato Paolo Bertagni - che rappresenta il primo momento ufficiale di incontro con il trade dopo gli ultimi eventi che hanno scosso il tour operating e il settore aereo nazionale nei giorni scorsi.
«No Frills - come fa rilevare il direttore tecnico della Promoberg, Stefano Cristini - rappresenta un appuntamento fieristico di assoluta eccellenza in ambito turistico, nella scia operativa che contraddistingue le manifestazioni ospitate nel Polo Fieristico». L’appuntamento del 24 e 25 marzo a Bergamo non riguarda però soltanto il workshop, ma anche i dibattiti e i convegni.

Venerdì 24
si inizia con un seminario dedicato alla formazione: «Vendere viaggi, un’arte d’agenzia»; a seguire il dibattito su un tema scottante: «Tagli alle commissioni e vendita on line: il tour operating al bivio». Presenti al tavolo, tra gli altri, Astoi, Alpitour, Hotelplan, Valtur, Veratour e Ventaglio. Quest’ultimo ha tra l’altro in programma una conferenza stampa venerdì pomeriggio. Per terminare la giornata, un faccia a faccia tra NewMillenniumtour e Brevivet dal titolo «Il tour operating dalla tradizione alla rete».

Sabato 25
tocca ad Evolution Travel, Frigerio Viaggi e Cartorange fronteggiarsi sul tema dei network. A seguire un secondo «match» in vista delle prossime elezioni tra Sergio Gambini (capogruppo Ds Commissione Attività produttive Camera dei Deputati) e Gianantonio Arnoldi (responsabile nazionale del Dipartimento del Turismo di Forza Italia) intitolato: «A destra o a sinistra? Dove andrà il turismo in Italia?». La giornata si concluderà con il seminario dedicato alla scoperta delle migliori metodologie per trattare un cliente particolare: l’azienda.

Tra i servizi fieristici a disposizione degli ospiti – avvertono gli organizzatori - due Internet point con un totale di quattro postazioni collegate per la verifica delle proprie mail box.
Sul fronte dei trasferimenti aerei tariffe riservate agli agenti di viaggi dagli scali italiani su Bergamo. Prevista l’opzione di prenotare la sistemazione alberghiera ed altri servizi offerti dalla società Octopustravel, attraverso il link predisposto nel sito di NoFrills nella sezione «Prenotazione Alberghi», usufruendo di tariffe agevolate per i partecipanti al workshop.
È stato inoltre istituito il nuovo servizio gratuito «Take & Go», ideato per i visitatori che vogliono muoversi all’interno degli spazi espositivi senza borse, pacchi o materiale ingombrante ritirato agli stand. Per ottimizzare i tempi è stata ideata la formula «Biz Pic Nic», che permette di ordinare uno spuntino che verrà servito direttamente all’interno dello spazio espositivo, evitando code.
«NoFrills - conclude Bertagni - con la definitiva trasformazione di BIT Milano in un evento esclusivamente b2c (business to consumer) e quindi poco interessante per le aziende, diventa l’unico vero momento di incontro nel nord Italia tra la domanda e l’offerta turistica professionale. E per l’edizione autunnale, prevista il 29 e 30 settembre prossimi ipotizziamo già un raddoppio dello spazio espositivo e la partecipazione di seimila addetti ai lavori».

(21/03/2006)

g.francinetti

© riproduzione riservata

Tags