Giovedì 15 Settembre 2005

Piccole imprese, l’ente camerale spinge all’aggregazione

La Camera di commercio di Bergamo scende in campo con due iniziative contro la crisi e per il rafforzamento delle imprese.

Si sta delineando l’intervento, ipotizzato nell’ultima riunione prima delle ferie, in favore dell’aggregazione di piccole imprese con attività identica o complementare per affrontare con maggior forza i mercati internazionali. La giunta ha deliberato il conferimento di un incarico a un gruppo di professionisti per individuare le fattispecie contrattuali possibili per l’aggregazione di imprese.

In fase più avanzata è invece il progetto «Promo-Valle» che ha l’obiettivo di supportare le aziende artigiane della Valle Brembana in crisi o in pericolo di crisi. La giunta ha affidato la gestione del progetto all’Azienda speciale Bergamo Formazione in qualità di ente attuatore ed ha cofinanziato l’iniziativa, insieme a Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia, con un contributo di 108.500 euro a favore dell’Azienda speciale Bergamo Formazione per permettere di effettuare le sei fasi previste dal progetto: analisi del settore artigiano in Valle Brembana; animazione territoriale, mediante l’organizzazione di focus group; selezione delle aziende che usufruiranno delle consulenze personalizzate; erogazione delle consulenze mirate; work shop finale per la divulgazione dei risultati; realizzazione di un portale Internet.

Oltre all’esame di questi progetti specifici la giunta camerale ha anche approvato il «Bando di concorso per l’assegnazione di cinque premi a imprese industriali e artigiane per interventi brevettati nel campo dell’innovazione tecnologica per l’anno 2005».

(15/09/2005)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags