Pigna continua il risanamento «Con il nuovo Fondo via a una nuova era»

Pigna continua il risanamento
«Con il nuovo Fondo via a una nuova era»

Idea Corporate Credit Recovery I, fondo gestito da Idea Capital Funds Sgr, ha acquistato il 51% di Cartiere Paolo Pigna. Il restante 49% continua ad appartenere al Gruppo Jannone.

Idea Corporate Credit Recovery I, fondo gestito da Idea Capital Funds Sgr, ha acquistato il 51% di Cartiere Paolo Pigna. Il restante 49% continua ad appartenere al Gruppo Jannone. Lo rende noto un comunicato. L’operazione fa parte del piano di risanamento e rilancio della storica società italiana operante nel mercato della Cartotecnica.

«L’ingresso del Fondo Idea Cccr I - viene spiegato - dopo avere permesso alla società di presentare un piano concordatario omologato dal Tribunale di Bergamo a fine marzo 2017, faciliterà il percorso di risanamento prima ed il rilancio poi di Pigna». Alberto De Matthaeis è stato nominato presidente e amministratore delegato della società. Il nuovo cda si completa con Vincenzo Manganelli (managing director del Fondo Idea Ccr I) e Giorgio Jannone, che mantiene la carica di consigliere. «L’operazione condotta nel corso di questi mesi - dichiara Manganelli - è stata realizzata in totale cooperazione con l’azionista di riferimento, che ha guidato la società fino ad oggi e che rimane nell’azionariato per proseguire insieme nella crescita e nello sviluppo di Cartiere Pigna». «Si apre una nuova era per la nostra storica azienda - ha aggiunto Jannone - che può ora contare su una evidente solidità patrimoniale, con risultati economici prospettici di tutto rispetto. Ora possiamo davvero, con entusiasmo e serenità, raggiungere obiettivi molto significativi».


© RIPRODUZIONE RISERVATA