Domenica 04 Maggio 2008

Provincia, contributi per un’agricoltura sostenibile

L’assessorato provinciale all’Agricoltura ricorda che il 15 maggio scade il termine per presentare tramite Siarl (Sistema informativo agricolo) le domande per il bando Misura 214-Pagamenti agroambientali del programma sviluppo rurale 2007-2013. La copia cartacea va consegnata alla Provincia entro 10 giorni dalla chiusura bando. La misura 214 si propone di promuovere e incentivare una gestione sostenibile delle attività agricole, in termini di tutela della qualità delle acque e dei suoli agricoli, di salvaguardia della biodiversità e di valorizzazione del paesaggio agrario.

Beneficiari possono essere imprese individuali, società agricole, cooperative e imprese associate, comunque in regola con il rispetto degli obblighi previsti dal regime delle quote latte riguardo al versamento del prelievo supplementare dovuto maturato. La durata degli impegni è di 6 anni dal primo gennaio 2008.

La misura 214 è articolata in una serie di azioni
Azione A: «Fertilizzazione bilanciata e avvicendamento» per la diffusione delle pratiche colturali a basso impatto ambientale; si applica a tutte le superfici coltivate con seminativi (minimo 2 ha in pianura e uno in collina e montagna); gli impegni principali riguardano piano di concimazione, piano di avvicendamento colturale, certificazione funzionale macchine irroratrici. Il premio è di 100 euro/ha.
Azione B: «Produzioni agricole integrate» per incentivare le produzioni a basso impatto ambientale con l’adozione di disciplinari di produzione integrata; si applica alle superfici ortofrutticole e vitivinicole (minimo 1 ha in pianura e 0,5 in collina e montagna); gli impegni principali riguardano rispetto disciplinari produzione, certificazione funzionale macchine irroratrici, piano di concimazione, inerbimento autunno-vernino. Il premio colture orticole e piccoli frutti è di 270 euro/ha; il premio colture arboree 500 euro/ha.
Azione C «Produzioni vegetali estensive» per il mantenimento dei prati permanenti in pianura e collina; si applica ai prati di nuova costituzione o già inseriti nella misura f. (superficie minima 0,5 ha in collina e 1 ha in pianura); gli impegni principali sono mantenere il prato, non utilizzare fitosanitari, rispettare i limiti di concimazione; il premio è di 130 euro/ha.
Azione E «Produzioni agricole biologiche» per promuovere le produzioni biologiche; riguarda superfici in conversione o biologiche ai sensi del regolamento CE 2092/91 (minimo 1 ha in pianura e 0,5 in collina e montagna). I premi seminativi sono di 140 euro/ha biologico e 154 in conversione, foraggere per zootecnia 300 euro/ha; arboree 550 euro/ha biologico e 600 in conversione, orticole 290 euro/ha biologico e 320 in conversione, prati 130 biologico e 143 in conversione.
Azione F - "Mantenimento di strutture vegetali lineari e fasce tampone boscate»; riguarda siepi e filari già oggetto di premio con la misura f (superficie minima 0,25 ha per siepi e filari semplici, 0,3 ha per filari complessi e 0,5 ha per fasce boscate). La durata dell’impegno è 10 anni: impegni principali sono manutenzione e mantenimento fascia di rispetto libera da coltivazioni. Il premio è di 450 euro/ha.
Azione H «Salvaguardia delle risorse genetiche» per la tutela biodiversità e per il 2008 solo per la salvaguardia di razze animali locali minacciate di estinzione. Gli impegni principali sono mantenere in purezza gli animali, identificare e marcare i capi. Il premio è 200 euro per unità.

(04/05/2008)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags