Lunedì 26 Gennaio 2004

Ryanair pensa a un volo Bergamo-Roma

A partire da mercoledì l’aeroporto di Orio al Serio non sarà più la sola base italiana della linea aerea irlandese Ryanair. In quella data, infatti, l’ex aeroporto militare di Ciampino, vicino a Roma, diventerà – come Orio – uno degli scali strategici per Ryanair, dal quale partiranno e arriveranno un gran numero di linee internazionali a basso costo verso destinazioni estere, con 4 aeromobili, 8 rotte e 30 voli giornalieri. E con l’introduzione della seconda base logistica italiana a Roma è probabile – com’è accaduto in Gran Bretagna, fra Londra e Glasgow – che Ryanair introduca una linea domestica fra Bergamo e Roma.

È un’eventualità, questa, che il portavoce di Ryanair, Peter Sherrard, non si sente di escludere. «Sebbene le rotte domestiche non siano una prerogativa della nostra aerolinea, abbiamo 8 voli che uniscono giornalmente la capitale del Regno Unito con Glasgow Prestwick». I due aeroporti sono – come Orio e Ciampino – delle basi logistiche. «È certamente più facile, ora che abbiamo la nuova base di Roma, che possa essere introdotto un servizio interno in Italia, anche se non ci sono dei piani specifici all’orizzonte».

Il «patron» di Ryanair, Michael O’Leary – dice Sherrard – non ha escluso che possano essere introdotte in futuro nuove rotte domestiche. Il successo della rotta fra Londra e Glasgow, con i suoi otto voli giornalieri, potrebbe forse essere un incentivo a provare lo stesso modello in altri paesi.

(26/01/2004)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags