Martedì 09 Dicembre 2003

Sodexho, nuovo sciopero e presidio a Milano

Continua la vertenza delle lavoratrici della Sodexho, azienda che ha in appalto i servizi di pulizia nella casa di ricovero di via Gleno, in città. Per la giornata di domani, mercoledì 10 dicembre, le lavoratrici e i sindacati hanno proclamato un ulteriore giornata di sciopero e un presidio che si terrà dalle ore 8.30 alle ore 11 davanti alla sede direzionale della società Sodexho in viale Stelvio 71 Milano.

Si tratta ormai del quinto sciopero in circa tre mesi di agitazione, dato che l’azienda rimane irremovibile nella posizione di non incontrare il Sindacato per discutere il contratto integrativo aziendale delle sue lavoratrici.

Nemmeno l’incontro tra Sodexho e Sindacato dello scorso 14 novembre presso l’Ascom di Bergamo ha avuto risultato. Infatti l’azienda, seppur l’Ascom stessa abbia, con 5 mesi di ritardo, ritenuto legittima la richiesta del sindacato di sottoscrivere un contratto integrativo aziendale, rimane ferma nella posizione di valutare esclusivamente un contratto integrativo provinciale che riguardi tutte le aziende del settore collocate nella nostra provincia.

La Filcams Cgil di Bergamo ha presentato lo scorso 24 novembre un esposto alla «Commissione di garanzia dell’attuazione della Legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali» in cui si chiede di valutare il comportamento della società Sodexho in relazione al rifiuto di effettuare le procedure di raffreddamento e conciliazione nella vertenza sindacale in atto.

Secondo la Filcams-Cgil infatti la Sodexho, in occasione dello sciopero del 12 settembre scorso, non ha dato alcuna risposta alla richiesta di incontro per lo svolgimento delle procedure di raffreddamento e conciliazione. Anche successivamente, nell’ambito della medesima vertenza, la società Sodexho si è sottratta all’applicazione delle regole procedurali in materia di raffreddamento e conciliazione rifiutando di incontrare l’Organizzazione Sindacale. Dato che le procedure di raffreddamento e conciliazione sono da ritenersi vincolanti per entrambe le parti, la Società Sodexho non ha ottemperato al corretto rispetto della norma. Per questa ragione la Filcams Cgil ha chiesto alla Commissione di garanzia un intervento sanzionatorio nei confronti della Sodexho.(09/12/2003)

f.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags