Venerdì 24 Settembre 2004

Tessile, la firma slitta a mercoledì

Ennesimo rinvio. Il decreto che deve sbloccare 5,98 milioni di aiuti per il tessile bergamasco non è stato firmato nemmeno ieri. La ragione è che viaggia insieme al provvedimento per gli ammortizzatori sociali destinati ad Alitalia, aggiornato a mercoledì: di conseguenza è slittata la firma per il finanziamento che deve coprire la cassa integrazione straordinaria concessa in deroga ai piccoli imprenditori del tessile per un totale di circa 1.200 lavoratori. Scontato il malumore a Bergamo. Il ministro del Welfare Roberto Maroni, comunque, ha assicurato che il provvedimento mercoledì sarà firmato.

I piccoli imprenditori, soprattutto quelli della Val Seriana, aspettano da tempo il decreto: l’urgenza per le aziende che ne vogliono fare uso è dettato anche dal fatto che la scadenza è già fissata entro la fine dell’anno.

Il tema tiene banco da mesi, dall’accordo della fine di giugno: per salvare il settore gli imprenditori, sottolineando come molte banche abbiano chiuso i rubinetti proprio nel momento del bisogno, hanno tra l’altro sollecitato la cassa integrazione straordinaria concessa in deroga agli artigiani e alle aziende con meno di 15 dipendenti. Anche se, per la salvaguardia della filiera, servono politiche a lungo termine.

(25/09/2004)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags