Tronchetti Provera sul super yacht  È un gioiello di «Persico Marine»

Tronchetti Provera sul super yacht
È un gioiello di «Persico Marine»

Mano al timone e su le vele (North Sails) per la sontuosa «Kauris IV» meraviglia (30 milioni di euro il costo stimato) che si appresta a navigare nel completo comfort e stabilità nelle diverse condizioni di mare all’insegna dell’innovazione e della ricerca tecnologica in nome delle prestazioni.

Battesimo dell’acqua nel Tirreno nei giorni scorsi per il super yacht «Wally 145» (44 metri di lunghezza), l’ennesimo capolavoro nautico costruito da «Persico Marine» nel plant di Marina di Carrara, imbarcazione voluta e di proprietà dell’ad del Gruppo Pirelli Marco Tronchetti Provera, grande appassionato di barche e di vela.

Una meraviglia sull’acqua progettata da uno dei maghi mondiali dell’architettura navale l’argentino German Frers e varata a Marina di Carrara durante un appuntamento riservato. «Kauris IV», garantisce altissime performance tecniche e di velocità, sia con arie deboli che in condizioni di vento forte, sfruttando la leggerezza dell’imbarcazione (171 tonnellate) rispetto a qualsiasi mega yacht analogo, quindi la forma, la chiglia sollevabile e la stabilità. Una progettualità, accompagnata dall’ultima tecnologia di costruzione in fibra di carbonio, che ha richiesto quasi tre anni di lavoro nel cantiere toscano dell’azienda della famiglia Persico.

In Valseriana, intanto, prosegue la costruzione del secondo super scafo di Luna Rossa che salperà da Nembro entro l’estate con l’obiettivo di centrare la vittoria della prossima America’s Cup nella primavera 2021 in Nuova Zelanda . Il primo monoscafo alato AC75 griffato dal duo Prada-Pirelli e dal team di Patrizio Bertelli ha lasciato il cantiere orobico alla volta della Sardegna lo scorso agosto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA