Venti espositori bergamaschi al Salone nautico di Genova

Venti espositori bergamaschi al Salone nautico di Genova

Sono 2.500 le barche e oltre 1500 gli espositori che sono presenti alla 48ª edizione del Salone Nautico Internazionale di Genova, in programma dal 4 al 12 ottobre. Una ventina le realtà bergamasche presenti: Aemme Colori srl di Ranica, Antema Yachting srl di Urgnano, Atep Italia srl di Sarnico, Besenzoni Spa di Sarnico, Cantieri di Sarnico di Capriolo (con sede legale a Milano, ma fino a pochi mesi fa a Sarnico), Coelin srl di Leffe, Foresti & Suardi Spa di Predore, Gieffe Nautica srl di Bergamo, Italian Propellers srl di Grumello del Monte, Italvipla srl di Grumello del Monte, Lechler Spa (che ha rilevato nel settembre di un anno fa il marchio e la divisione produttiva delle vernici per edilizia e nautica della Ernesto Stoppani Spa di Sarnico), Multiossigen srl di Bergamo, Rio Yachts srl di Villongo, Riva Spa di Sarnico, Sessa Marine Spa di Cividate al Piano, Sleeker Boats srl di Ranica, Tecnoinox srl di Seriate, Uniesse Marine Spa di Chiuduno e Volvo Italia di Zingonia.Una presenza, quella bergamasca, un po’ sparsa nei padiglioni e tra le banchine di questa edizione del Salone Nautico. Simbolo della crescita della manifestazione è il nuovo padiglione B, progettato dall’architetto farncese Jean Nouvel, e la nuova darsena di ponente di 11mila metri quadrati , interamente dedicata alla vela, che permette di ampliare del 25% l’esposizione di questo comparto. Le barche esposte in acqua sono oltre 600, settanta in più rispetto al 2007, lungo le 30 banchine e l’ampliamento dei percorsi vista mare che raggiungono quest’anno i 9 chilometri di lunghezza. Oltre 300 mila visitatori attesi.Emblematica anche la crescita delle novità in esposizione, 600 solo per quanto riguarda le barche, con un incremento del 40% rispetto allo scorso anno. Il 57% delle imbarcazioni esposte appartengono alla fascia fino a dieci metri, quella più in difficoltà per l’andamento delle vendite. Ammiraglie dell’edizione del 2008, tra i 107 superyacht (+18%) di cui 48 oltre i 30 metri, sono due gioielli del made in Italy: il Baglietto 53 metri «Gitana» a motore e il Perini Navi 45 metri «Heritage» per la vela.Il nuovo padiglione B, infine, i cui lavori di rifinitura saranno completati entro la primavera del 2009, si sviluppa su due piani ad uso espositivo con una superficie complessiva di oltre ventimila metri quadrati (il pre-esistente padiglione ne aveva diecimila) e un piano intermedio sul lato mare per servizi e uffici. Durante i nove giorni di fiera Genova e la Liguria hanno organizzato anche una serie di manifestazioni collaterali come mostre e spettacoli che avranno come centro il porto antico. Previste anche esibizioni sportive e convegni su portualità, superyacht, fisco, formazione, ambiente e sicurezza.(04/10/2008)

© RIPRODUZIONE RISERVATA