Sabato 25 Febbraio 2006

Zogno, Cms cresceassumerà 50 addetti

Un iter lunghissimo, poi finalmente la schiarita: dopo 12 anni di carte bollate e continui rimpalli burocratici, l’Agenzia del demanio ha firmato il decreto che «libera» l’area destinata ad attività produttiva a Zogno (terreno ex alveo del fiume Brembo), che la Cms Spa di Zogno ha individuato da tempo per ampliare la sua attività.

Dopo un’attesa del genere, logico che il presidente della Cms Pietro Aceti faccia gli scongiuri del caso.

«Spero davvero - ha detto - che la situazione si sia sbloccata: troppe volte ci siamo illusi. Più di una volta ci era venuta voglia di mollare tutto e andarcene altrove, perché sono anni che l’azienda avrebbe le potenzialità per crescere a Zogno. Non lo abbiamo fatto per amore di questa terra e perché crediamo che lo sviluppo della Valle possa passare anche attraverso Cms che adesso è pronta ad assumere 50 nuovi addetti».

(25/02/2006)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags