Giovedì 12 Novembre 2009

La riscossa dei norcini
parte da Calcinate

Calcinate terra di norcini. Il primo corso tecnico-pratico organizzato dal Comune in collaborazione con l'Associazione norcini bresciani di Rovato (Brescia) è giunto al termine con successo e giovedì 12 novembre ai sessanta corsisti che hanno superato l'esame finale va l'attestato di partecipazione nell'ambito di una cerimonia ufficiale.

Regione Lombardia e Provincia di Bergamo, in settembre, avevano concesso il proprio benestare alla realizzazione di un corso che mirava a formare figure professionali che mantenessero in vita un mestiere che vanta origini antiche ma oggi rischia l'estinzione: quello del norcino appunto, colui che macella il maiale e si occupa di lavorarne le carni. Dallo scorso settembre, per due mesi, si sono tenute lezioni teoriche, grazie alla collaborazione di docenti qualificati, cui hanno fatto seguito dimostrazioni pratiche. Quest'ultima parte del corso ha avuto come sede un'azienda di Calcinate, la «Società Agricola Ninola di Luisoni F.lli».

Qui, a gruppi, i corsisti, hanno potuto misurarsi con le varie fasi della lavorazione del suino, fino al prodotto insaccato finale. «L'attestato che consegneremo – hanno spiegato gli organizzatori – oltre che certificare, sul territorio, la presenza di figure adatte a svolgere questo tipo di mestiere, ha valenza anche di documento sostitutivo del libretto sanitario, quindi è importante anche per soggetti che già sono impiegati nel settore carne.

Abbiamo molto creduto in questo corso, perché riteniamo importante mantenere acceso l'interesse per la qualità del prodotto artigianale». Il corso si è tenuto a Calcinate per la presenza di tre realtà produttive piuttosto importanti, che allevano suini e producono insaccati: l'azienda agricola di Pedrini Cesare, la Cascina S. Alessandro e la Società Agricola Ninola. Gli allievi, a fine corso, hanno visitato il laboratorio di Cristian Inverardi, a Coccaglio, che promuove l'uso di budella naturali per il confezionamento degli insaccati.

La serata di consegna dei diplomi, a conclusione del corso, al centro culturale S. Rocco di Calcinate, con inizio alle 20.30, alla presenza del sindaco Flaminio Tisi e del collega di Rovato Andrea Cottinelli. Prevista anche una degustazione dei prodotti insaccati. «Ai corsisti – fanno sapere gli organizzatori – verrà donato il dvd sull'arte della norcineria che abbiamo realizzato con la partecipazione dei due norcini calcinatesi che hanno tenuto le lezioni pratiche agli iscritti: Giuseppe Pezzotta e Paolo Luisoni. Il dvd potrà essere acquistato da chiunque lo richiedesse».

Intanto le adesioni al corso continuano ad arrivare, tanto che «si sta già pensando a una seconda edizione» confermano dalla direzione. Le iscrizioni si raccolgono all'indirizzo www.comune-calcinate.it ; per ulteriori informazioni è possibile contattare il responsabile dei corsi Ildefonso Resmini (338/9112207, fax 030/7704611), e-mail [email protected]

r.clemente

© riproduzione riservata