Martedì 01 Dicembre 2009

Ascom, il Natale
dei Ristoratori

Il ruolo importante del mondo della ristorazione per lo sviluppo dell’attività turistica a Bergamo e provincia è stata al centro dei discorsi in occasione dell’incontro conviviale per il “Natale dei Ristoratori Ascom”, svoltasi al ristorante Gourmet di Bergamo Alta. Una ristorazione sempre più professionale – è stato detto - è garanzia di maggiori presenze di turismo sul territorio in ogni stagione.

Significativa la partecipazione di esponenti della vita amministrativa, dall’assessore comunale Enrica Foppa Pedretti, al presidente della Camera di Commercio Roberto Sestini con il segretario generale Emanuele Prati. Per l’Ascom il presidente Paolo Mavestiti con il direttore Luigi Trigona, il presidente del Gruppo Ristoratori, Petronilla Frosio, con il presidente onorario Pino Capozzi, il quale ha preso la parola per gli auguri di rito.

A preparare la cena sono stati cinque ristoranti soci Ascom: La Caprese di Mozzo (crudità alla Caprese, ostriche di Bretagna e frittura di calamaretti), Agnello d’Oro di Bergamo Alta (risotto giallo del Pino: vialone nano al profumo dell’Adriatico con scampi e gamberoni), Antico Ristorante del Moro di Bergamo (rombo con carciofi, patate e tartufo nero), Ristorante Frosio di Almè (cubo di coda di fassone con polenta taragna), Ristorante Gourmet di Bergamo Alta (sfera di mousse di marroni con gelato ai cachi e fantasia di cioccolato).

I vini (Brut Metodo Classico 2006, Valcalepio Doc Bianco 2008, Valcalepio Doc Rosso 2006 e Moscato di Scanzo Docg 2005) sono stati offerti dall’Azienda La Brugherata di Scanzorosciate che fa capo alla famiglia Bendinelli.

Roberto Vitali

e.roncalli

© riproduzione riservata