Venerdì 12 Marzo 2010

Dalla Regione fondi
alle eccellenze

Promozione delle eccellenze agroalimentari lombarde: per questo la Regione Lombardia ha stanziato un contributo compessivo di 1,4 milioni di euro attraverso il suo assessorato all'Agricoltura. I fondi serviranno a finanziare le 37 domande provenienti da aziende, consorzi di produttori e associazioni, rappresentative delle principali filiere produttive lombarde, dai vini ai formaggi, dai salumi alle carni.

«Si tratta - commenta l'assessore all'Agricoltura, Luca Daniel Ferrazzi - di un importante contributo che si somma alle numerose azioni regionali a sostegno della qualità del nostro agroalimentare. In questo particolare momento economico, durante il quale Regione Lombardia ha prontamente messo in campo ingenti risorse per sostenere l'agricoltura attraverso incentivi, contributi diretti, agevolazioni per l'accesso al credito, non va dimenticato che la promozione delle nostre eccellenze rappresenta anch'essa un modo per rispondere alle difficoltà di mercato, che nell'agroalimentare è fortemente concorrenziale».

A questi contributi si aggiungeranno per il 2010 altri finanziamenti sulla misura 133 del Programma di Sviluppo Rurale, le cui domande sono in corso di istruttoria e genereranno ulteriori 1,25 milioni di euro.

«Mi auguro che questi contributi - conclude Ferrazzi - possano consentire al Made in Lombardy di conquistare ancora più spazio sulle tavole non solo della nostra regione, ma anche in Italia e nel mondo, facendo conoscere e apprezzare il valore dei nostri tanti buoni prodotti: dalla Bresaola di Valtellina al Gorgonzola, dal riso ai grandi vini, dal Grana Padano al Salame di Varzi: un elenco che potrebbe continuare a lungo e rappresenta un gustoso invito ai consumatori».

Ecco gli ammessi e il contributo assegnato:
- Ente Vini Bresciani: 107.160 euro;
- AOP Lombardia: 48.040 euro;
- Consorzio Bresaola della Valtellina: 50.000 euro;
- Strada dei vini e Sapori del Garda: 9.600 euro;
- Cantine della Valntenesi e della Lugana: 50.000 euro;
- Cons.Tut. Formaggella del Luinese: 80.000 euro;
- Cons. Tut. Franciacorta: 50.000 euro;
- Strada del vino Colli dei Longobardi: 8.960 euro;
- Consorzio Pavia Export. 55.050 euro;
- Ass. Strada dei vini e sapori Mantovani: 37.920 euro;
- Cons.Tute. vino San Colombano: 20.700 euro;
- Ass. Strada del Gusto Cremonese: 41.000 euro;
- Ass. Strada del vino Franciacorta: 14.460 euro;
- Assofloro Lombardia: 45.600 euro;
- Cons. Tut. Gorgonzola: 50.000 euro;
- Latteria Soresina: 50.000 euro;
- Movimento turismo del vino lombardo: 50.000 euro;
- Cons. Export 3p.it: 15.750 euro;
- Cons. Tut. Vini mantovani: 27.000 euro;
- Cons. Tut. Moscato di Scanzo: 15.150 euro;
- Cons. Tut. Salame di Varzi: euro 15.000 euro;
- Cons. Tut. Lugana. 50.000 euro;
- Cons. Tut. Mele di Valtellina: 39.000 euro;
- La Versa Spa: 50.000 euro;
- Fondazione Minoprio: 46.375 euro;
- Strada del vino e dei sapori di Valtellina: 11.750 euro;
- Donne in campo Lombardia: 11.250 euro;
- Associazione strada riso mantovano: 19.500 euro;
- Ass strada del vino e sap. Oltrepo Pavese: 22.500 euro;
- Cons. Agrituristico mantovano: 41.233 euro;
- Latteria Soc. Mantova. 8.000 euro;
- Latteria Sociale Valtellina: 37.500 euro;
- Strada del vino S. Colombano e dei Sapori lodigiani: 43.750
- Casearia bresciana: 47.500 euro;
- Cons. AB commercio carni: 22.500 euro;
- Ass. Strada del vino e sapori Valcalepio: 26.750 euro
- Cons. Export Confagricoltura Lombardia: 14.450 euro

r.clemente

© riproduzione riservata