Lunedì 15 Marzo 2010

«Paesi e Sapori»
sul Sentierone

L'enogastronomia, uno dei mezzi migliori per valorizzare e diffondere l'immagine di un territorio, sarà protagonista venerdì 19, sabato 20 e domenica 21 marzo dalle 9.00 alle 20.00 sul Sentierone con «Paesi e Sapori», la manifestazione che porta nel cuore della città produttori di specialità alimentari di grande qualità.

A far da fil rouge e condurre i visitatori alla scoperta dei tanti territori rappresentati a Bergamo, è il gusto per la tradizione gastronomica italiana nonché l'eccellenza dei prodotti che si possono trovare. I visitatori sono invitati ad allenare e affinare il loro palato e ad educarsi ad una produzione genuina, che rispetta la tradizione: ciò che si assaggia viene spiegato, raccontato per lasciare a chi è curioso qualcosa di più di un sapore: la memoria di un incontro con artigiani che hanno la voglia di comunicare la passione per il loro mestiere.

Nell'ambito della mostra-mercato sarà realizzata un'area dedicata alla Regione Liguria: all'interno di tenso-strutture attrezzate, lo spazio sarà diviso in modo da ospitare adeguatamente sia lo stand istituzionale del Comune di Genova, contitolare del progetto insieme alla Regione Liguria; che stand di produttori agroalimentari, organizzati per la vendita al pubblico e la somministrazione di piatti tipici.

La manifestazione sarà arricchita da un'area denominata “Officina dei Sapori”, dedicata alla cultura del prodotto tipico e alla presentazione di produttori per una valorizzazione a 360° dell'enogastronomia italiana.

Il programma di appuntamenti, a partecipazione gratuita, prevede: - Sabato 19 marzo, dalle ore 16.00 alle ore 18.30: uno chef d'eccellenza, Mario Fraschini, si cimenterà nella preparazione di alcune ricette della tradizione italiana, raccontando e descrivendo i singoli passaggi delle proprie creazioni: • Trota salmonata e iridea alle spezie • Gamberi in carta fata ed erbe aromatiche con Franciacorta Brut • Tris di sfere alle spezie orientali • Tartare di trota fario marinata al Franciacorta Brut e grattuggiata di limone del Garda • Spuma di caffè con savoiardi.

La manifestazione voluta dal Comune di Bergamo e organizzata dall'Associazione Nazionale La Compagnia dei Sapori, gode del patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali a sostegno della campagna nazionale “Paesi e Sapori” di valorizzazione dell'enogastronomia regionale italiana e di promozione dei territori.

PRODOTTI PRESENTI
Dalla LOMBARDIA - I vini dell'Oltrepo pavese, il salame di Varzi, i formaggi della Val Camonica, la pasta fresca, i tortelli, gli agnoli, i capusei, le schiacciatine mantovane, la grappa e le Mostarde mantovane, i funghi secchi e sott'olio, le salse e le conserve.

Dalla LIGURIA - L'olio extravergine di oliva e le olive taggiasche del Ponente Ligure, il pesto, le creme e le salse tipiche della tradizione delle due Riviere, la crema di olive taggiasche, l'olio del Levante, i testaroli e la focaccia, i funghi, il miele, le marmellate, le acciughe; i liquori e i distillati all'Erba Luisa, al caffè, al melone, al limoncino, al cioccolato. Le grappe aromatizzate; gli amaretti classici, al cioccolato, i bacetti di dama ai vari gusti, il pan dei pescatori.

Dal PIEMONTE - Il pane integrale, ai cereali, al sesamo; le paste di meliga con zucchero e senza zucchero, i krumiri, le lingue di gatto, le torte di nocciola e altri prodotti di pasticceria, i torcetti, i biscotti aromatizzati; i formaggi di alpeggio e i formaggi affinati in grotta, le mostarde e le marmellate; i salumi e i vini del Monferrato, la verdura di stagione; la pralineria e il cioccolato artigianale.

Dalla TOSCANA - Il pane toscano, la schiacciata, il prosciutto e il salame stagionato sotto cenere, la Mortadella di Prato, i biscotti di Prato, il Vin Santo, il pecorino toscano a latte crudo, il patè di fegatini, l'olio extra vergine di oliva, le confetture di vari gusti, la capocchia in testa o in balla, il pesce di Maiale, la tarese, il maialino (busto di maiale cotto a legno).

Dalle altre Regioni - I formaggi campani: la mozzarella, la ricotta, il provolone di bufala, il caciocavallo del matese, del faito, il cacio ricotta, la burrata, la treccia di Sorrento, la cremosa di bufala, il pecorino; i salumi umbri di cinghiale; i prodotti sardi: il Pecorino Sardo Doc, la crema di pecorino, la bottarga di muggine, il pane carasau, i dolci tipici, la salsiccia, il mirto; dalla Sicilia: il pecorino fresco, semistagionato, vecchio, il piacentino Ennese (Zafferano p. nero), il ragusano DOP, la ricotta salata, la ricotta infornata, i salumi di suino nero dei Nebrodi, l'Olio extravergine "Principe d'Aragona" di Agrigento, lo Zibibbo, lo Chardonnay "Semele" IGT, il Nero D'Avola "Evoè" IGT, cannoli con ricotta fresca; i prodotti tipici pugliesi: le orecchiette, le olive, i taralli, i sughi, le marmellate, l'olio, il caciocavallo; i prodotti Trentini: il pane tirolese, i canederli, i wurstel, la carne affumicata, lo strudel, lo speck, la mortadella pancetta, i brezen salati e dolci; il mieleaceto, il parmigiano reggiano, il Lambrusco, l'aceto balsamico, la pasta ripiena, lo gnocco con i ciccioli dall'Emilia; la birra artigianale e altri prodotti della Marca Trevigiana; le spezie, the, le tisane; i prodotti ittici di tonnara: il tonno rosso, le acciughe, il pesce spada, la bottarga, il patè a base di pesce, i condimenti per pasta, la ricciola, l'olio extravergine di oliva siciliano; il liquore e il distillato alla liquirizia, all'anice, alla menta, agli agrumi.

k.manenti

© riproduzione riservata