Venerdì 01 Aprile 2011

PastaTrend Bologna:
4 aziende orobiche

Torna dal 2 al 5 aprile PastaTrend, il grande salone della pasta, che si svolgerà per il secondo anno consecutivo nel quartiere fieristico di Bologna. Rispetto alla prima edizione, l'iniziativa si consolida come vetrina rappresentativa per il mondo della pasta, dei sughi e degli abbinamenti alimentari, ma anche di materie prime, produzione e gastronomia che ruotano intorno a questo piatto principe della cucina italiana.

Organizzato da Avenue Media, PastaTrend è il primo e unico evento al mondo che afferma il primato italiano nelle tecnologie e nella produzione della pasta e anche quest'anno sarà il luogo ideale di incontro tra consumatore e produttore. Nella quattro giorni bolognese sarà infatti possibile effettuare assaggi ed acquisti, acquisire competenze, ma anche vivere il ricco programma di spettacolo, intrattenimento e cultura che animerà come sempre la manifestazione.

Il via ufficiale sabato 2 aprile alle 12,30 con la cerimonia di inaugurazione. Già durante il primo giorno prenderanno il via corsi e appuntamenti dedicati alla grande pasta italiana. Ricco il calendario convegnistico e didattico: dalla celiachia alla ricerca genetica del frumento duro, dall'etichettatura al mercato della grande distribuzione, dagli aspetti salutistici della dieta mediterranea al binomio sicurezza stradale e alimentazione.

La provincia di Bergamo sarà presente con quattro aziende, un pastificio industriale e tre aziende specializzate nella pasta fresca. Il Pastificio Annoni spa di Fara Gera d'Adda, leader nella produzione di pizzoccheri secchi in barrette, sarà ospitato nello spazio espositivo e di degustazione del network “Degusta”.

Lunedì 4 aprile, alle 11,30, il presidente Alberto Annoni e il direttore commerciale Giancarlo Fermo terranno una conferenza stampa per illustrare la polemica con i produttori valtellinesi a proposito della richiesta di Igp per i “Pizzoccheri della Valtellina”. Il Comitato valtellinese, infatti, continua a rifiutarsi di riconoscere che anche lungo il corso dell'Adda la tradizione del pizzocchero è antica e che anche questo territorio dovrà rientrare nella futura denominazione Igp-Indicazione Geografica Protetta. Seguirà una degustazione di pizzoccheri cucinati dai cuochi della Nic-Nazionale Italiana Cuochi.

Gli altri tre produttori bergamaschi sono: il Pastificio Lombardini srl di Canonica d'Adda (pasta fresca, anche ripiena, gnocchi di patate, piadine), il Pastificio Pigi srl di Romano di Lombardia (paste fresche, anche ripiene, a media e lunga conservazione) e Mylena Tortellini di Caravaggio (tortellini, ravioli, gnocchi, pasta fresca, pasta ripiena e pasta all'uovo).

Roberto Vitali

r.clemente

© riproduzione riservata