Giovedì 12 Gennaio 2012

Assaggiatori vino
Corso a Grumello

La sezione di Bergamo dell'Onav (Organizzazione nazionale assaggiatori vino) ha aperto le iscrizioni a un nuovo corso teorico-pratico per aspiranti assaggiatori, rivolto a chi si avvicina per la prima volta al mondo del vino e anche a chi è già assaggiatore esperto ma desidera approfondire la preparazione.

Il corso si svolgerà nella sala consiliare di San Pantaleone, sulla collina di Grumello del Monte, con inizio mercoledì 8 febbraio (ore 21-23) e terminerà il 6 giugno secondo un preciso calendario serale. La quota di partecipazione di 350 euro (285 per gli under 25 anni) comprende 18 lezioni di due ore, il testo didattico, una valigetta con 6 bicchieri Iso da degustazione, l'iscrizione all'associazione per due anni, l'esame finale, la Guida Vini Buoni d'Italia e la consegna del diploma con visita a una cantina.

Al termine del corso, dopo un esame finale, verrà rilasciata la «Patente di assaggiatore» riconosciuta dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, che permette l'iscrizione nell'Albo nazionale degli assaggiatori. Informazioni e prenotazioni, delegata Simonetta Carminati (cellulare 334.6782033, [email protected]) oppure Antonio Lima 320.3092595.

In collaborazione con il Consorzio Tutela Valcalepio, il corso di Grumello sarà anche pratico, perché i partecipanti avranno modo di visitare alcune cantine del territorio, grazie alla disponibilità del Consorzio Valcalepio e del suo presidente Enrico Rota.

L'Onav (www.onav.it), presieduta da Giorgio Calabrese, è un ente giuridico no profit riconosciuto con Dpr 563/1981, con lo scopo di formare assaggiatori di vino come figura, non professionista, ma professionale nell'assaggio e valutazione di vini.

Insieme agli enologi, gli assaggiatori Onav sono giudici ammessi alle valutazioni dei vini nei concorsi internazionali Oiv (Organizzazione Internazionale Enologi ed Esperti Vino) e nelle commissioni della Camera di Commercio per la valutazione della rispondenza dei vini ai disciplinari di produzione.
R. V.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata