Lunedì 04 Marzo 2013

Prevenire le malattie
con le spezie

Zenzero, curcuma, pepe, cardamono, cumino e ajowan. I segreti, le virtù medicinali e gli usi alimentari di queste 6 spezie saranno svelati sabato 16 marzo dalle 15 alle 18 all'Hotel Cappello d'Oro di Bergamo, in viale Papa Giovanni, in occasione del mini-corso «Prevenire le malattie con le spezie».

Il corso sarà tenuto dal Dr Francesco Perugini Billi, medico esperto in medicina ayurvedica, fitoterapia, omeopatia e omotossicologia. Per ogni spezia trattata verranno fornite informazioni molto pratiche: modalità di acquisto, qualità, conservazione, proprietà alimentari e medicinali. Per quanto riguarda le proprietà medicinali, si parlerà degli usi tradizionale e delle più recenti scoperte scientifiche, da cui emerge che il consumo regolare di spezie può prevenire numerose malattie degenerative, compresi i tumori. Saranno fornite utili indicazioni e formule per l'impiego delle spezie nella medicina famigliare e nella preparazione dei cibi.

«Oggi come una volta le spezie possono realmente migliorare la nostra salute in modo semplice e senza effetti collaterali – spiega Francesco Perugini Billi -. Per esempio pochi sanno che lo zenzero svolge una spiccata azione antinfiammatoria, mentre altre sono utilissime per chi ha problemi gastrointestinali, perché migliorano la digestione ed eliminano i parassiti. Altre ancora sono un potente alleato per combattere le più comuni patologie respiratorie. Con l'avvento della medicina moderna il loro uso in campo medico, molto comune in passato, è andato scemando, ma le spezie non hanno perso le loro virtù medicali. Dobbiamo solo imparare a riscoprirle e ad usarle con attenzione per ottimizzare i benefici».

Accanto a Perugini Billi, ci sarà Chicco Coria, chef dell'Antico Ristorante del Moro a Bergamo, One Restaurant a Dalmine e Al Casignolo a Cinisello Balsano. Professionista di lunga esperienza attento all'equilibrio dei sapori e all'armonia degli ingredienti così come alla riduzione dei grassi a vantaggio di una alimentazione più sana. «Le spezie hanno la capacità di esaltare la qualità degli alimenti, siano essi freschi o conservati. Basta aggiungerne un sapiente tocco a primi piatti, salse, zuppe o insalate per dare carattere anche alle pietanze più semplici – spiega lo chef Chicco Coria -. Per ottenere i risultati migliori in termini di aroma, profumo e colore bisogna però imparare a distinguerne le proprietà. Solo in questo modo possono diventare un alleato prezioso e alla portata di tutti gli amanti della cucina, anche come sostituti dei comuni condimenti a base di grassi animali o vegetali».

Significativo anche il loro apporto nutrizionale in termini di aminoacidi, minerali e vitamine, tanto che in India, dove il consumo giornaliero procapite di spezie supera i 9 grammi, queste riescono a coprire da sole fino all'8% del fabbisogno di diversi nutrimenti essenziali per l'organismo.
Per informazioni e prenotazioni contattare il numero 035/261832 oppure mandare una mail a [email protected]

fa.tinaglia

© riproduzione riservata