Lunedì 02 Giugno 2014

Bergamo al raduno

dei cuochi lombardi

Una parte della brigata di cucina.

Si è svolto ad Annone di Brianza, in provincia di Lecco, negli accoglienti locali del ristorante “Antico Borgo della Madonnina”, circondato da ampio parco, il raduno annuale della Unione Regionale Cuochi Lombardia, alla quale aderisce l’Associazione Cuochi Bergamaschi guidata da Roberto Benussi.Un raduno conviviale ma anche operativo: con il presidente regionale Carlo Cranchi sono intervenuti i presidenti delle sezioni provinciali di tutta la Lombardia, regione con circa 2 mila iscritti. Presenti anche i componenti del Team di cuochi lombardi che gareggiano in concorsi culinari all’estero per tenere alto il buon nome della cucina italiana.

Il raduno si sposta di anno in anno in una provincia lombarda e nella occasione l’Unione Regionale consegna a tre ospiti d’onore di quella provincia il collare e la pergamena di “Amici dei cuochi della Regione Lombardia”.

A Annone di Brianza sono stati premiati con questa onorificenza il cuoco Claudio Prandi, per anni chef del ristorante stellato “Il Griso” di Lecco; il giornalista Emilio Magni (che per anni ha lavorato per il quotidiano “Il Giorno”, occupandosi spesso di enogastronomia e di turismo, autore anche di alcune interessanti pubblicazioni); il campione mondiale di canoa Antonio Rossi, oggi assessore regionale allo Sport. Targa alla carriera allo chef Luciano Parolari, che per tanti anni ha guidato la brigata di cucina di Villa d’Este.

La sontuosa cena è stata preparata in parte dalla équipe della rappresentativa dei cuochi lombardi che gareggia nei concorsi e in parte dalla brigata del ristorante Antico Borgo, che fa capo alla famiglia di Ambrogio Gilardoni. Il tutto sotto la supervisione di Carlo Bresciani, presidente dell’Associazione Cuochi Bresciani e Chef Team Regione Lombardia e di Marcello Giubbi, chef del ristorante Antico Borgo.

Dopo le varie golosità calde e fredde servite come aperitivo nel parco, a tavola si sono succeduti: sorpresa di mare in crosta di sfoglia; riso Salera con zafferano di Pozzolengo e coregone agli agrumi del Garda; medaglione di manzo stufato con tortellone al fois gras, spuma di patate all’olio lombardo; zuppetta di fragole al basilico con cremoso al mascarpone. I vini in abbinamento erano tutti della azienda Montresor.

Ricordiamo che fanno parte dello “Chef Team Regione Lombardia” i seguenti cuochi: Carlo Bresciani, team manager; Giorgio Lecchi, capitano; Luca Bernasconi, Luca Cecchetto, Paolo Bresciani, Paolo Tedolti, Alberto Bresciani, Marco Berardinelli, Piergiovanni Vivenzi, Bruno Piovanelli, Amedeo Panni, Cristian Spagnoli, Luca Venturelli, Nicola Selleri. La prossima partecipazione sarà alla Coppa del mondo per squadre, a ottobre in Lussemburgo.

Una ricca lotteria ha permesso, a fine cena, di raccogliere fondi per le spese di trasferta dello Chef Team lombardo. Ricordiamo gli sponsor della serata: Montresor, Da Lorenza fiori, La Madonnina ristorante a Barni (Co), Caffè Bahia, Salera azienda agricola, Sanelli, Cantaluppi di Tavernerio forniture alberghiere. Il presidente regionale Cranchi ha poi annunciato che il 28.o Congresso nazionale della Federazione Italiana Cuochi (20 mila soci iscritti) si svolgerà a Firenze nel febbraio prossimo.

Roberto Vitali

© riproduzione riservata