Andare a scuola in autobus costa meno A Seriate contributi per gli studenti

Andare a scuola in autobus costa meno
A Seriate contributi per gli studenti

Riconfermato il contributo dell’amministrazione comunale a sostegno delle famiglie per il trasporto scolastico, per incentivare l’uso dei mezzi pubblici. A partire dalla metà di agosto chi sottoscriverà l’abbonamento godrà subito di una riduzione, mentre chi è già in possesso dell’abbonamento sarà rimborsato dall’ufficio scuola/dal comune con i medesimi contributi.

«L’Amministrazione incentiva da anni le buone pratiche di mobilità sostenibile in ambito scolastico - afferma l’Assessore alla Pubblica Istruzione Ester Pedrini -. Fra queste l’uso dei mezzi pubblici e l’andare a scuola a piedi, pratica sostenuta con il progetto Piedibus. Per incentivare l’utilizzo degli autobus quali mezzi di trasporto fra i ragazzi e i giovani iscritti alle scuole secondarie di secondo grado e all’università, pensiamo che la riduzione dei costi di abbonamento annuale, sottoscritto con Atb, Sab e altri gestori, anche per l’anno scolastico 2017/2018, sia un efficace incoraggiamento».

La stima di chi beneficerà del contributo è attestata a circa 700 studenti residenti a Seriate, di età compresa tra i 14 e i 26 anni. L’ammontare totale del contributo dell’Amministrazione è quantificato in circa 32 mila euro.

Chi sottoscriverà gli abbonamenti Atb beneficerà delle seguenti riduzioni:
-35 euro per abbonamento “una zona”;
-45 euro per abbonamento “due zone”;
-50 euro per abbonamento “tre zone” e oltre.
Mentre per gli studenti che si avvalgono di Sab e di altri gestori il contributo sarà pari a:
-40 euro, se la spesa complessiva annua per l’abbonamento è inferiore a 300 euro;
-50 euro, se la spesa complessiva annua per l’abbonamento è uguale o superiore a 300 euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA