Cade in bici sul Monte Canto Muore 59enne di Mozzo

Cade in bici sul Monte Canto
Muore 59enne di Mozzo

Stava pedalando su una strada sterrata sul Monte Canto, in sella alla sua mountain-bike, quando per cause ancora da accertare è caduto rovinosamente a terra con la sua bici. Giancarlo Sana, 59 anni, di Mozzo,è morto sabato 22 ottobre dopo aver battuto la testa su una pietra, riportando un grave trauma cranico.

Il ciclista è stato trasportato con l’elisoccorso all’ospedale Papa Giovanni XXIII, ma le sue condizioni erano gravissime e purtroppo non c’è stato nulla da fare. L’allarme era stato dato verso le 16 da alcune persone che, durante una camminata sul Canto, hanno trovato il ciclista riverso a terra e hanno subito allertato il 112. Il servizio sanitario ha inviato sul posto i vigili del fuoco di Zogno con l’Aps (Auto pompa serbatoio) e un defender, l’auto medicalizzata e l’elisoccorso che si è posato su un prato nella zona del cimitero comunale di Pontida.

Giancarlo Sana

Giancarlo Sana

I mezzi di soccorso hanno fatto un po’ fatica a raggiungere la persona ferita poiché hanno dovuto percorrere la strada sterrata e dissestata che da Pontida arriva a Fontanella di Sotto il Monte Giovanni XXIII. Il personale del 118 ha prestato le prime cure. Una volta stabilizzato, il ferito - in condizioni disperate - è stato trasportato all’ospedale cittadino a bordo dell’elicottero dove purtroppo è morto.

I funerali sono stati fissati per lunedì pomeriggio alle 15 nella chiesa parrocchiale del paese dell’hinterland. Domenica saranno numerosi i parenti e amici che renderanno omaggio alla salma e porteranno un po’ di conforto alla moglie Vanda e ai figli.

Giancarlo era in pensione da un anno e mezzo dopo aver lavorato come impiegato. Abitava in via Mozzi 17 con la moglie e i figli Alex e Fabio. Era un appassionato della bicicletta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA