Dalmine, rapinatori dall’elettrauto Nell’assalto parte un colpo di pistola
L’officina elettrauto presa di mira in via Provinciale (Foto by Colleoni)

Dalmine, rapinatori dall’elettrauto
Nell’assalto parte un colpo di pistola

Rapina a mano armata e momenti di terrore mercoledì 2 novembre a Dalmine, dove è finito nel mirino Cristiano Boselli, proprietario dell’omonima officina elettrauto in via Provinciale 11.

Verso le 19,15 due rapinatori, coperti in volto da due caschi bianchi e sciarpe, si sono presentati all’entrata come due clienti qualsiasi e appena hanno visto il proprietario gli hanno puntato una pistola alla nuca. Una cliente che aspettava in ufficio ha visto la scena e uno dei due si è rivolto anche a lei dicendole di stare zitta, altrimenti avrebbe sparato. Il proprietario afferma di aver sentito a quel punto un colpo e di aver visto del fumo ma, a suo dire, la pistola probabilmente era a salve perché non è uscito alcun proiettile. Tutto è durato pochi minuti, il tempo impiegato dai banditi per impadronirsi del bottino: circa 700-800 euro. Indagano i carabinieri.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 3 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA