Lavoro nero, operazione dei carabinieri Chiusi bar a Dalmine e Sant’Omobono
Carabinieri

Lavoro nero, operazione dei carabinieri
Chiusi bar a Dalmine e Sant’Omobono

Operazione dei carabinieri per il contrasto del lavoro nero in provincia di Bergamo. I militari, attraverso un’azione coordinata tra più compagnie, hanno effettuato controlli in alcuni esercizi commerciali di Dalmine e Sant’Omobono.

A Dalmine i carabinieri hanno chiuso il bar “Kebab K2”, in via Locatelli, comminando al titolare una sanzione di 5000 euro per la presenza di due lavoratori in nero. Sempre a Dalmine è stato controllato il ristorante cinese “OYO SUSHI”, in via provinciale. Al titolare, un cittadino cinese, è stata data una sanzione amministrativa 1500 euro per la presenza di un lavoratore in nero.

A Sant’Omobono invece i carabinieri, insieme all’unità cinofila di Orio al Serio, hanno controllato il “Bar Gold”, comminando alla titolare la sanzione amministrativa di 11.500 euro per la presenza di tre lavoratori in nero con conseguente sospensione dell’attività imprenditoriale. Nel contempo il cane “GRINDER” ha rinvenuto tre involucri di sostanza stupefacente del tipo “Hashish” del peso di gr 10, posti sotto sequestro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA