Muore 6 anni dopo l’incidente in auto «Matteo sei la nostra stella»

Muore 6 anni dopo l’incidente in auto
«Matteo sei la nostra stella»

Matteo, 26 anni, diCassinone di Seriate riportò danni permanenti nello scontro. Il conducente dell’altro veicolo non aveva la patente.

Le stelle brillano forti, anche se lontane da questa terra. Matteo Stella s’è spento venerdì 24 febbraio, dopo anni di sofferenza leniti dal suo sorriso, sempre solare anche nei momenti più duri. Quell’espressione che valeva più delle parole, rimaste strozzate in gola dopo un botto tremendo, una notte di qualche anno fa che ha cambiato per sempre quella giovane vita sbocciata a Cassinone nel 1990. Il 2 giugno 2011 Matteo Stella, allora ventunenne, viaggiava in macchina con due amici, lui sul sedile posteriore. Una serata di allegria che finisce tragicamente: la loro Fiat Punto si scontra con una Bmw guidata da due persone, l’impatto è tremendo, tutte le persone coinvolte riportano ferite, Matteo le più gravi. È in prognosi riservata, fatica a riprendersi, riporta danni permanenti che influiscono sulla mobilità e sulla capacità di comunicare.

Ma attorno a lui, alla sua famiglia, a papà Livio e a mamma Giusy e al fratello Mirko, la comunità di Cassinone si stringe forte, costantemente. «Poco prima della tragedia, Matteo mi aveva detto: “Papà, voglio realizzarmi, voglio venire a lavorare con te”», è il ricordo commosso di Livio Stella, padre del ragazzo, titolare di un’attività termoidraulica. «Lo avevo mandato a farsi le ossa proprio per prepararlo a entrare nell’azienda di famiglia – aggiunge il padre – purtroppo, poi, è arrivato l’incidente». Al dolore s’aggiunge la rabbia. La Bmw con cui si scontrò l’auto guidata dall’amico di Matteo non era assicurata. Uno dei due uomini all’interno della vettura di fabbricazione tedesca tentò anche di fuggire. E il conducente di quella macchina non aveva nemmeno la patente.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 26 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA