Politerapica regala ai suoi pazienti l’abbonamento a «L’Eco di Bergamo»

Politerapica regala ai suoi pazienti
l’abbonamento a «L’Eco di Bergamo»

Un dono a chi si prende cura della propria salute, da parte di chi aiuta i pazienti a stare meglio. L’iniziativa della struttura sanitaria di Seriate.

Politerapica, struttura sanitaria che si occupa della riabilitazione e del benessere della persona, regala L’Eco di Bergamo: abbonamento di sei mesi, digitale, in omaggio a chi esegue cicli completi di riabilitazione motoria o cicli di riabilitazione pelvi-perineale. «Un modo per unire l’utile all’utile – fanno sapere dalla sede di via Nazionale a Seriate – l’utilità di un percorso di guarigione e l’utilità di un’informazione di qualità». Come L’Eco di Bergamo «anche Politerapica coccola i suoi utenti e li pone al centro delle sue attenzioni: accoglie i pazienti come familiari quando arrivano e li accompagna passo, passo attraverso i percorsi di diagnosi e cura. I suoi 30 medici specialisti lavorano insieme, prendono in carico il paziente e lo mettono al centro dell’attenzione di tutti. I suoi 15 terapisti lavorano a contatto con il medico specialista, intorno al paziente, per curare problemi della colonna dorsale, dei muscoli e delle articolazioni o per trattare i disturbi pelvici, anche dei bambini».

Politerapica «è immersa nel territorio e attenta ai cittadini. Con le amministrazioni comunali, organizza incontri gratuiti per educare le persone alla salute e alla prevenzione. Parla con la gente e con gli amministratori per cogliere i loro bisogni e organizzare servizi adeguati: così è nato l’ambulatorio vaccinale e quello di piccola chirurgia ambulatoriale, il programma di trattamento delle scoliosi in età evolutiva e l’ambulatorio per le problematiche uro-genitali e intestinali del bambino». Politerapica offre ai suoi pazienti tre copie del giornale: «Sono tre le utenze che possono essere legate allo stesso abbonamento in forma digitale. Così, il regalo di Politerapica non va più solo al paziente, ma anche a due familiari». (Per informazioni telefonare al numero 035.298468).


© RIPRODUZIONE RISERVATA