Ponteranica, pattini gratis se non inquini E c’è chi arriva da Carvico in bici

Ponteranica, pattini gratis se non inquini
E c’è chi arriva da Carvico in bici

Successo per l’iniziativa della pista di pattinaggio del paese che concede l’ingresso gratuito a chi arriva sul luogo senza utilizzare mezzi inquinanti.

Partita lo scorso 22 dicembre, nei giorni di festa l’associazione «Pattini e pareti» ha contato una media di quattro ragazzi al giorno, residenti fuori Ponteranica, arrivati alla pista con bici e pullman, che hanno potuto passare un pomeriggio pattinando gratis. «Ci siamo stupiti soprattutto di chi viene in bicicletta viste le temperature fredde» commenta il presidente dell’ associazione sportiva Claudio Armati, che aggiunge: «Alcuni oratori si sono organizzati per venire in pullman, c’ erano almeno venti ragazzi quel pomeriggio ed è stato bello riconoscere il loro impegno con un ingresso gratuito». L’ iniziativa proseguirà fino a fine stagione, in aprile, con dei controlli rigorosi.

A dimostrare l’ impegno nell’ usare mezzi di trasporto «puliti» ci sarà sia la verifica del biglietto dell’ Atb che attesta l’ arrivo alla fermata più vicina, cioè quella del 7A di via VII Marzo, sia la fotografia della bicicletta con cui si è arrivati per evitare il gioco dei furbetti che sei prestano lo stesso mezzo. Al di là della semplicità dell’ operazione, infatti, il vero scopo sta nello spronare e invogliare i ragazzi all’ uso di mezzi alternativi. Nei giorni scorsi un gruppo di adolescenti è andato da Carvico a Ponteranica in bicicletta per pattinare qualche ora.


© RIPRODUZIONE RISERVATA