Orio tra gli scali più puntuali del mondo È settimo, Birmingham sul podio

Orio tra gli scali più puntuali del mondo
È settimo, Birmingham sul podio

L’aeroporto di Orio al Serio nel 2016 si è posizionato al 7° posto della classifica degli aeroporti di medie dimensioni più puntuali del mondo: lo dice il rapporto, riferito all’anno appena concluso, redatto dalla società Oag, specializzata nella raccolta e nell’analisi di dati relativi al trasporto aereo mondiale.

In particolare, ieri è stato pubblicato l’ «Oag Punctuality League 2016», ovvero il documento che contiene la classifica delle compagnie aeree e degli aeroporti più puntuali del pianeta. In particolare, per quanto riguarda la puntualità degli aeroporti i criteri più significativi su cui si basa l’indice sono semplici: preso uno scalo, e considerati i voli in partenza e in arrivo, un volo si ritiene puntuale se registra un ritardo inferiore al quarto d’ora, ovvero fino a 14 minuti e 59 secondi compresi. Sono esclusi i voli charter e i cargo (cioè quelli legati al trasporto merci), il che porta a focalizzare l’attenzione sui voli di linea. «Ogni anno i record nel settore dell’aviazione vengono battuti – si legge nell’introduzione del documento – e il 2016 non ha fatto eccezione».

Gli aeroporti vengono divisi in base al criterio dei «posti a sedere in partenza», in quattro categorie: small, medium, large, major. Ed è scorrendo la classifica della categoria «medium» che si può trovare l’aeroporto di Bergamo, alla settima posizione. La copertura dei dati raccolti è altissima, pari al 96,7%, e il risultato è che l’85,87% dei voli in arrivo e in partenza nel 2016 è risultato puntuale. Le alte performance dello scalo bergamasco non sono nuove, visto che negli ultimi anni l’indice si è sempre mantenuto a un livello molto alto. Certo è che, in generale, maggiore è il traffico attivo sullo scalo più è alto il rischio di accumulare ritardi: in questo senso, il 2016 è stato l’anno che ha segnato il record assoluto di passeggeri nella storia del «Caravaggio», superando la soglia degli 11 milioni, un milione circa in più del 2015.

Nonostante questo, come dimostra il rapporto Oag, la puntualità è rimasta alta. E, per la verità, non troppo distante da quella dell’aeroporto posizionato appena sopra: Città del Capo (Sudafrica), che ha ottenuto il sesto posto, ha infatti l’86,06% di voli puntuali. Un gradino più in alto si trova poi Colonia-Bonn (Germania), con l’88,27%, mentre Belo Horizonte (Brasile) ha raggiunto l’88,49%. Sul podio ci sono infine gli aeroporti di Panama City (89,56%), Osaka (Giappone, 89,68%), e Birmingham (Regno Unito), che registra addirittura il 91,28% di voli puntuali e, oltre a primeggiare nella categoria degli aeroporti di medie dimensioni, risulta così lo scalo più puntuale del mondo.

Il primo aeroporto italiano sotto Bergamo nella categoria dei pesi medi (e l’unico altro scalo locale presente nelle quattro Top 20) è sempre un aeroporto lombardo: Milano Linate si colloca infatti all’undicesima posizione con una percentuale di puntualità pari all’ 84,62% (su un campione di dati raccolti del 99,1%).


© RIPRODUZIONE RISERVATA