Treviolo, gli ruba il posto per l’elemosina Prima lite e poi botte fuori dal cimitero

Treviolo, gli ruba il posto per l’elemosina
Prima lite e poi botte fuori dal cimitero

Due trentenni nigeriani domenica 10 settembre hanno scatenato un fuggi fuggi al cimitero.

Momenti di tensione nella mattinata di domenica 10 settembre di fronte ai cancelli del cimitero di Treviolo in via Piave. Verso le 11,30 ha avuto luogo una violenta lite tra due nigeriani. Alla base della zuffa tra i due uomini, entrambi sulla trentina, ci sarebbero state questioni di soldi: uno dei due pare fosse arrivato lì in mattinata per chiedere come d’abitudine delle monetine ai visitatori, nella sua consueta «piazzola» e, avendoci trovato l’altro individuo al suo posto sarebbe nato l’alterco, passando subito dalle minacce verbali alle percosse. Uno impugnava una bottiglia di vino rotta, che però non ha usato come arma. Ad accorrere per primi per sedare la violenta lite sono stati i volontari del gruppo Rangers d’Italia, che stavano effettuando il consueto giro di pattuglia per il controllo dei parchi, e che hanno chiamato il 112.


© RIPRODUZIONE RISERVATA